domenica 8 gennaio 2012

Annalisa D’Aguanno plaude al passaggio del Polo Civico al fianco di Ruspandini

<Con l’ingresso del Polo Civico di Ceccano, la coalizione di centrodestra che sostiene Massimo Ruspandini diviene ancora più robusta, solida e altamente qualificata, proponendosi come la più accreditata per la vittoria nelle prossime elezioni>.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Pdl Annalisa D’Aguanno commentando l’ufficializzazione dello schieramento al fianco dell’assessore provinciale e candidato sindaco Massimo Ruspandini delle cinque liste che compongono l’aggregazione civica di cui è coordinatore l’avvocato Rino Liburdi.

<Attorno a Ruspandini – ha aggiunto l’on. D’Aguanno – si sta creando un movimento sempre più ampio, forte, convinto e ramificato nel tessuto sociale, segno evidente di come il suo progetto e il suo messaggio, fondati sul rinnovamento e sulla rinascita della città, stiano penetrando in profondità aggregando strati ogni giorno più vasti della popolazione. Ma ciò che risalta è anche la qualità delle componenti e delle persone che si stanno schierando con lui. Professionalità di indiscusso valore, che costituiscono garanzia tangibile della solidità e dell’applicabilità del suo programma. Del resto – ha proseguito la D’Aguanno – in questo senso ha deposto già il recentissimo passaggio nel Popolo delle Libertà dell’ex assessore ai servizi sociali Fiorella Tiberia. Una donna di grandi capacità, umane, professionali e amministrative, che ha scelto Ruspandini e la nostra parte politica per dare continuità ai suoi progetti bruscamente interrotti. E proprio la forte presenza delle donne nelle liste che lo sostengono è un altro elemento che fa di Ruspandini il candidato sindaco migliore, l’unico in grado di imprimere a Ceccano quella svolta di cui la città ha fortemente e urgentemente bisogno>.

Infine, un passaggio sulle primarie del Pdl: <Ribadisco che si tratta di uno strumento di democrazia e partecipazione di straordinaria importanza, di cui il senatore Augello è stato tra i principali fautori, al quale Ruspandini, come ha più volte ribadito, non si sottrarrà. Serve però accelerare i tempi della loro organizzazione, come occorrono regole certe, specie su coloro che potranno votare e che dovranno essere di comprovata fede del centrodestra. Le primarie vanno celebrate, ma adesso è necessario sbrigarsi per concretizzarle nei tempi previsti>.