23 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Antonio Zaccini chiede lumi sulla vicenda dei presunti atti vandalici nel sito archeologico di Callami a Ceccano

Il vicepresidente del consiglio comunale di Ceccano, Antonio Zaccini, chiede la convocazione della 6a Commissione Consiliare Permanente del Municipio fabraterno, per discutere di quanto è accaduto presso il sito archeologico di Callami, recentemente oggetto di presunti atti vandalici nei confronti dei resti dell’acquedotto, riportati sulla stampa locale. In particolare, Zaccini chiede di verificare se si sia trattato o meno di atti contro il parimonio culturale e in tal caso di individuarne i responsabili.

Menu