giovedì 5 marzo 2015

Beccata dai Carabinieri di Ceccano 55enne… “ciociara inesistente”

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Ceccano, al termine di una mirata attività investigativa hanno tratto in arresti in flagranza di reato una 55enne napoletana per sostituzione di persona, possesso di documenti di identificazione falsi e ricettazione. La donna, alcuni mesi orsono, aveva presentato un documento di identità recante la sua effige fotografica ma generalità false (ossia quelle di una inesistente donna residente ad Arnara), con cui aveva aperto presso l’Ufficio Postale di Ceccano un libretto di risparmio.

Nell’operazione, la stessa è stata sorpresa mentre cercava di incassare due assegni postali di provenienza illecita, precedentemente versati sul libretto postale. I militari intervenuti hanno rinvenuto nella disponibilità della donna la somma di € 1.800,00, quale profitto dei due assegni verosimilmente oggetto di contraffazione nonché carta d’identità, tessera sanitaria, libretto di risparmio postale e carta postepay, tutti recanti false generalità.

Al termine delle formalità di rito la donna è stata posta agli arresti domiciliari, successivamente convalidati nel corso di relativa udienza per direttissima, con l’emissione nei confronti della stessa della misura cautelare dell’obbligo di firma presso la Stazione Carabinieri del suo reale luogo di residenza.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.