Ceccano: giunta fuori Corsi dentro Cerroni?

Spero di essere smentito, ma lemormorationes aumentano: in vista grandi cambiamenti per la giunta di Ceccano, secondo le previsioni di quanti avevano previsto che le novita’ del sindaco Maliziola sarebbero durate soltanto pochi mesi. Irumores sostengono che ci sarebbe stata una cena fra i “grandi vecchi della politica fabraterna” quelli che sono a palazzo Antonelli da 4, 5 lustri, soliti appunto decidere con una pizza davanti. La decisione sarebbe presa, a dispetto di ogni promessa: fuori dalla giunta la scheggia Corsi con la contraddizione degli stellini e dentro il Pd, con Maurizio Cerroni assessore. Angelino Stella ne sarebbe contento perche’ potrebbe riprendere le sue battaglie, bloccate, oggi,  dal suo ruolo di consigliere di governo e nel Pd molti sarebbero disposti a sacrificare il principio del rispetto dell’elettorato con l’unita’ della sinistra…, diciamo cosi’.

Soltanto chiacchiere? Solo pettegolezzo da piazza? Certo la nuova giunta non sembra aver rappresentato, almeno in questi primi 100 giorni, quella ventata di nuovo che aveva promesso. D’altronde le forze politiche che hanno vinto le elezioni costituiscono, in realta’, il vecchio della politica ceccanese,  con un consolidato sistema di potere che va dagli appalti alle nomine, ai piccoli favori, al “ci penso” io quotidiano. La sfida, che molti avevano apprezzato, stava nella capacita’ del nuovo sindaco di riuscire a modificare una situazione, pur avendo tutto il vecchio apparato con se’.

Per ora non sembra esserci riuscita, ma la speranza rimane sempre.

Pietro Alviti’s Weblog

Menu