CECCANO: IL MAESTRO MAURO GIZZI A SOSTEGNO DI ANGELINO STELLA

Cresce il sostegno intorno alla figura del candidato a Sindaco Angelino Stella.
Tra i candidati al consiglio comunale, si aggiunge infatti un’altra importante
figura, che senza alcun dubbio contribuirà a creare un distinguo, perché in
grado di esaltare il livello di qualità e professionalità che ciascuno dei
singoli candidati sarà in grado di mettere a disposizione della città.
Si tratta del Maestro Mauro Gizzi, una persona di grande spessore culturale,
in grado di vantare, a livello professionale, oltre 1000 concerti al suo
attivo.
<Ho deciso di intraprendere questa scelta politica poiché sono fermamente
convinto della necessità di un cambiamento nella gestione amministrativa della
città di Ceccano. Ciò trova fondamento non solo nella scarsa gestione delle
emergenze ambientali, per lungo tempo sottovalutate, o della salute pubblica
dei cittadini, specie con la chiusura dell’ospedale, circostanze queste per le
quali invece Angelino Stella si è battuto con grande determinazione in questi
anni, ma in tante altre situazioni disattese da troppo tempo, come la stesura
del piano regolatore, la bonifica delle aree inquinate, il recupero del centro
storico, la valorizzazione del patrimonio storico artistico locale, nonché la
scelta e la promozione degli eventi culturali.
Ho scelto per questo di candidarmi a sostegno di Angelino Stella perché
riconosco in lui una proficua e seria capacità di fare opposizione in questi
anni, nonché la capacità di saper dare vita ad un grande movimento civico di
persone, che raccoglie, senza distinzione ideologiche, un grande numero di
persone che hanno a cuore le sorti della città in cui vivono da anni>.
Il maestro Mauro Gizzi è titolare di cattedra presso il Conservatorio Statale
di Musica “L. Refice” di Frosinone, ha compiuto gli studi presso lo stesso
conservatorio, sotto la guida del maestro Giuseppe Agostini, diplomandosi
brillantemente in organo e composizione organistica nel 1987.
Ha tenuto corsi nei conservatori di Cagliari, Sassari, Bari, Potenza,
Frosinone, Foggia, Verona e Cosenza. Ha vinto tre concorsi nazionali per
cattedre di conservatorio. Ha svolto intensa attività concertistica sia come
solista d’organo e di clavicembalo che in formazioni cameristiche vocali e
strumentali.
In particolare, si segnalano la collaborazione con l’Orchestra “La Sapienza”,
con il Coro Franco Maria Saraceni degli Universitari di Roma, con l’Orchestra
Sinfonica Abruzzese etc.; l’esecuzione in prima nazionale assoluta
dell’Integrale “L’Organiste” di César Auguste Franck e numerosissimi concerti
per organo in Italia e all’estero. Ha fondato e dirige il Concentus Musicus
Fabraternus Josquin Des Prés.
Ha ricostruito filologicamente una parte importante della musica settecentesca
napoletana, con l’esecuzione in prima assoluta moderna di alcuni brani di
Francesco Feo e di Niccolò Jommelli.
Ha più volte diretto formazioni corali e musicali nella Basilica di S. Pietro
in Vaticano, durante le Cappelle Papali, nelle manifestazioni ufficiali della
Presidenza Nazionale dell’Azione Cattolica Italiana. In altre occasioni ha
svolto il ruolo di organista nelle Cappelle Papali.
Organizza ogni anno una stagione concertistica internazionale, giunta ormai
alla dodicesima edizione, ed ha in corso scambi di esperienze con formazioni
artistiche di tutto il mondo.
Ha al suo attivo oltre 1000 concerti. Ha registrato ed inciso anche per
Radiorai, che continuamente trasmette opere del M° M.Gizzi.
Ha inciso anche per “Bongiovanni”, “Musica Immagine records” e “Warner”.
Ha eseguito concerti in Vienna, Salisburgo, Roma, Parigi, Venezia, Budapest,
Mathias Dom per la Festa Nazionale della Repubblica Magiara, a Medjugorie e a
Zagabria per la Missa In Tempore Aevum con Josè Carrerras e Cecilia Gasdia a
Bratislava nell’estate del 1998.
Ha effettuato una tournée in Francia su invito della Città di Avignone ed è
stato invitato per il “Festival On-Off” e per la stagione 1998-99 del Teatro
Opera D’Avignon Et Des Pays De Vaucluse. Ha partecipato alla stagione lirica di
Radio Rai, “La barcaccia, con la direzione del coro per le opere Turandot,
Nabucco e Macbeth, con registrazione in CD e diretta radiofonica. In queste
occasioni ha collaborato con artisti come Bonisolli, Taddei, Cossotto e Coni.
Ha diretto il coro nell’opera radiofonica “Il Birraio di Preston, di Andrea
Camilleri, interpretato da Leo Gullotta.
Ha preso parte alla stagione del Teatro Regio di Parma e del Teatro Greco in
Roma, eseguendo il Barbiere di Siviglia, Turandot, Nabucco, Don Pasquale,
Bohéme.
Ha diretto il “Concerto Corale nel Festival Palestrina 2000. E’ maestro del
coro delle cerimonie del Sacro Militare Ordine Costantiniano della Real Casa di
Borbone delle Due Sicilie. Ha inciso la colonna sonora della fiction di Rai uno
“Virginia, la Monaca di Monza, dirigendo brani corali originali di Carlo
Crivelli e la colonna sonora del corometraggio “In hora ultima” con Riccardo
Garrone, Stefano Dionisi e Claudio Spadaro dirigendo brani di Orlando di Lasso.
Come organista solista ha collaborato con il Teatro dell’Opera di Roma. Il
Maestro Gizzi svolge anche attività di consulenza per il restauro di organi
antichi, con particolare specializzazione per gli Organi costruiti da
Catarinozzi.

Menu