lunedì 16 gennaio 2012

Ceccano: Mediateca ancora chiusa, l’Associazione Studenti protesta contro gli amministratori

Associazione Studenti Ceccano: la presidenza del consiglio TAGLIA, l’amministrazione comunale di ceccano SPRECA!

Mentre Monti taglia al Comune di Ceccano SPRECANO! Anzi CONTINUANO A SPRECARE, tanto poi a pagare sono tutti i cittadini. Se non fosse stato per la segnalazione della nostra Associazione NESSUNO si sarebbe accorto dello spreco di energia elettrica che da diversi mesi era in corso nella Mediateca, lasciata accesa giorno e notte pur se inutilizzata ormai da quasi un anno. E purtroppo tocca ancora una volta a noi studenti – ma lo facciamo con grande senso civico ed orgoglio – denunciare la scarsissima attenzione, con cui gli operatori comunali inviati ad eliminare lo spreco di energia, di fatto l’hanno eliminato solo in parte. E’ una specie di azione alla Monti, che però anziché tagliare per far risparmiare le tasche dei cittadini, taglia a metà preferendo continuare ad utilizzarle per far pagare metà dell’energia che continua nella totale indifferenza ad essere sprecata.

E si, perché la Mediateca continua ad essere illuminata per metà, restando però ancora inutilizzata. Non ci interessa sapere chi ne è responsabile, non ci interessa sapere chi è che dovrebbe avere la tutela e nemmeno chi ne è il direttore o la direttrice, se pure ci fossero! Sta di fatto che tra amministratori, funzionari ed operatori, la struttura “fiore all’occhiello” aperta al pubblico non lo è più, ma continua a sprecare energia. Due domande però come studenti ce l’abbiamo: MA VOI AMMINISTRATORI E FUNZIONARI DEL COMUNE, A CASA VOSTRA SPRECATE ENERGIA SAPENDO DI PAGARLA O NO? E poi: MA SE NELLA MEDIATECA L’ENERGIA ELETTRICA ADDIRITTURA SI SPRECA, PERCHE’ QUESTA STRUTTURA NON VIENE RIAPERTA? A noi studenti ha sempre fatto comodo utilizzarla, sia per gli spazi necessari alla nostra creatività, sia per lo studio e sia per navigare su internet. Ma evidentemente delle necessità dei cittadini, dei ragazzi e degli utenti, nel palazzo comunale non interessa nulla a nessuno. Come non interessa evitare il continuo spreco di energia che nuovamente denunciamo. Siamo stanchi a Ceccano di cattedrali nel deserto ed anche dell’approssimazione e dell’indifferenza con cui i funzionari e gli amministratori si comportano. E’ bene che gli sprechi li paghino loro e non noi che visto i tempi potremmo non avere davvero più nulla da sprecare. Anche se non l’avremmo mai fatto!

 

Associazione Studenti Ceccano – Il Portavoce Angelo Incitti
Sede: Via Fabrateria Vetus snc
03023 Ceccano (Fr)
assostudenticeccano@gmail.com