sabato 25 febbraio 2017 redazione@ceccano24.it

CECCANO – Morto detenuto a Regina Coeli, era evaso dalla Rems fabraterna

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa contenente alcune dichiarazioni del Segretario Generale Aggiunto CISL FNS Massimo COSTANTINO.

«Ieri sera un detenuto italiano di 22 anni si è impiccato utilizzando un lenzuolo legato alla grata del bagno nel carcere romano di Regina Coeli. Il tutto è accaduto alle 23.00 nella seconda sezione terzo piano, sezione dove erano presenti 167 detenuti. Il Detenuto si trovava in carcere per resistenza, lesione e danneggiamento ed era internato. Il Detenuto già aveva creato problemi poiché era evaso dalla Rems di Ceccano, per ben tre volte, ma ripreso e ricondotto in carcere.

Purtroppo seppur il personale è intervenuto immediatamente, nulla è servito a salvarlo. Il Carcere di Regina Coeli, come è noto ha un sovraffollamento di più 289 Detenuti: 911 rispetto ai previsti 622. Pur apprezzando le nuove normative in tema di esecuzione penale, istituendo il nuovo Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità, i risultati concreti tardano ad arrivare e nelle carceri resta il sovraffollamento».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA