11 dicembre 2013 redazione@ciociaria24.net

CECCANO – Niente illuminazioni natalizie, la protesta di Del Brocco

>Del Brocco Roberto interviene sulla mancanza di illuminazione per le prossime feste natalizie, la città «non ha alcuna decorazione natalizia, anche in questa specifica contingenza, l’attuale esecutivo comunale evidenzia una fallimentare azione di gestione della cosa pubblica. Mancano, infatti pochi giorni al Santo Natale e alle festività di fine e inizio anno ma in città l’atmosfera natalizia tarda dall’essere vissuta». Di certo manca il clima e l’atmosfera, ma non solo per motivi climatici ma anche per oggettive preoccupazioni che assillano le famiglie e, solo per fare qualche esempio; la richiesta di maggiore sicurezza, lavoro, una vita più adeguata per i giovani, sviluppo e crescita economica, minore precarietà nel lavoro, più occupazione, maggiore potere d’acquisto di stipendi ormai miseri e non più in grado di assicurare la tranquillità della gestione familiare. Tanti quindi i motivi per cui non si vede in giro quell’atmosfera di festa che di solito accompagna le feste natalizie.
>
>
«Di certo, un buon appiglio ma non una valida giustificazione per un’amministrazione che dovrebbe misurarsi con la città e i cittadini anche in occasione della “festa più bella dell’anno”. Tutto questo però Non può e non deve essere un alibi per chi, invece, ha il dovere di rendere più festosi e più piacevoli alcune festività, come quella del Natale, che accomuna una intera collettività». Un’occasione che per le amministrazioni rappresenta anche il modo per unirsi ai cittadini mostrando una veste diversa della città anche per alleggerire il peso di tante famiglie che vivono gravi difficoltà economiche e sociali. 
«Nessuna scusante può mai essere concessa quindi alla giunta comunale, che ancora dopo l’Immacolata, giorno notoriamente dedicato alla sistemazione degli addobbi natalizi, ha lasciato la città completamente spoglia di qualsiasi decoro festivo. Ceccano, non ha nessun segno visivo delle festività natalizie, un ulteriore passo falso della giunta comunale. Eppure abbiamo una tradizione longeva e radici storiche e religiose, che dovrebbero fungere da stimolo per programmarsi in tempo e donare un aspetto decente e festaiolo in attesa dell’ “Avvento”.
>
>Si tratta di negligenza o di un ingiustificabile ritardo o di una scelta che non è stata ancora motivata comunque sia, poiché siamo una delle pochissime realtà italiane a non avere ornamenti per il Santo Natale, l’amministrazione dia una spiegazione in merito. 
Non vorrei che il ritardo fa emergere invece una costante con cui questa giunta affronta la risoluzione dei problemi collettivi. Un sentito ringraziamento, comunque, deve essere posto ai tanti commercianti che di buona volontà e a proprie spese stanno provvedendo a dare un’immagine natalizia più consona alla città. Un esempio anche per l’amministrazione che ha declinato le proprie funzioni e le proprie responsabilità e che avrebbe dovuto adoprarsi, in tempo, per creare l’ambiente giusto per le festività natalizie. 
Mi auguro, quindi che l’amministrazione faccia il possibile per ovviare ai ritardi e alle inadempienze e che voglia e sappia offrire un clima adeguato in tutta la realtà cittadina, vie del centro e periferie, in modo da ritrovare la giusta atmosfera in una città che ha anche il bisogno di dimenticare e di lasciarsi alla spalle una serie di eventi negativi che hanno turbato la città e l’intera comunità».
Menu