Ceccano: riparati i danni ai giardinetti causati da un fulmine

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato emesso dall’Ufficio Stampa del Comune di Ceccano, contenente alcune dichiarazioni del consigliere Aversa.

«È passato appena qualche giorno, ma in località Giardinetti, già sono stati ripristinati tutti i danni alle installazioni presenti sul posto. Grazie ad un rapido inventario dei danni causati dal fulmine che, durante l’ultimo pesante temporale estivo aveva colpito pericolosamente uno dei pini centenari, rischiando di farlo precipitare anche sulle abitazioni circostanti, l’Amministrazione Caligiore ha immediatamente proceduto alla rimozione dell’albero danneggiato, ma soprattutto ai lavori di ripristino degli arredi urbani presenti in questo angolo di verde pubblico tanto caro ai ceccanesi.

Un angolo, tra l’altro, restituito dopo anni di abbandono all’intera comunità durante la scorsa primavera, quando venne effettuato il recupero ed il completo restauro della statua della Madonnina presente in questi giardini pubblici, diventati – mai come in questi giorni – teatro di un intervento di recupero sia dell’inferriata che ne delimita il perimetro, che delle panchine rovinosamente piegate dalle cause dovute alla pericolosa precipitazione atmosferica dei giorni scorsi.

Il Consigliere delegato al decoro urbano, Michelangelo Aversa, ha infatti spiegato “che era opportuno riportare rapidamente al decoro l’area dei Giardinetti, sia per recuperare le banchine danneggiate dalla caduta delle fronde provenienti dal pino danneggiato, sia per ripristinarne il perimetro”, anche perché proprio in queste giornate di caldo afoso “proprio questo spazio di verde pubblico è frequentemente visitato da diverse persone per trovare un minimo di sollievo all’ombra”. I lavori promossi dall’Amministrazione comunale hanno praticamente riguardato il pieno recupero degli arredi urbani e la riverniciatura delle panchine che, tra le infrastrutture di questa area, sono quelle in pratica più utilizzate da chi è in cerca di refrigerio. Il pieno ripristino della zona è stato accolto con grande apprezzamento anche dai residenti sul posto».

Menu