venerdì 22 novembre 2013 redazione@ceccano24.it

Ceccano: seduta consiliare fiume su AceaAto5. Maliziola: <>

Il sindaco Manuela Maliziola è stata attaccata dai banchi dell’opposizione durante una seduta fiume del consiglio comunale convocato a partire dalle 10 di questa mattina presso l’aula consiliare di Palazzo Antonelli. Dopo la richiesta di inversione dei punti all’ordine del giorno da parte dei consiglieri comunali del gruppo “Fratelli d’Italia” la seduta ha avuto inizio con alcune interrogazioni presentate dall’opposizione in merito alle tariffe della mensa e la nomina dell’Addetto Stampa. Il Sindaco ha ribadito le scelte fatte nell’interesse dei cittadini nell’ottica di quella politica partecipata che ha consentito al primo cittadino di rimodulare le fasce coniugando le esigenze dei cittadini con quelle di bilancio. La seduta è entrata nel vivo con il punto all’ordine del giorno relativo alla convenzione con Acea Ato 5.

Due le mozioni presentate. Una da parte della minoranza ed una da parte della maggioranza. Entrambe puntano alla scissione del contratto con Acea. Mentre l’opposizione detta una linea drastica che non contempla la richiesta di documentazione tecnico – giuridica alla STO secondo una linea già battuta dall’amministrazione provinciale guidata da Iannarilli e che non ha prodotto risultato. La maggioranza invece ribadisce l’importanza di interpellare la segreteria tecnica operativa, che è l’organo di controllo dell’Acea, per produrre la documentazione di tutte le inadempienze di Acea sia per le tariffe alte che per i disservizi ed i mancati investimenti. <<Ho sempre agito nell’interesse dei cittadini. La mia battaglia contro la mal gestione di Acea Ato5 si basa su atti concreti e carte alla mano per inchiodare l’ente gestore alle sue responsabilità.>> E’ quanto ribadito in aula consiliare dal primo cittadino duramente attaccato dai banchi dell’opposizione.

Il sindaco Manuela Maliziola ha specificato che <<i ricorsi davanti ai giudici si fanno con i supporti tecnico- giuridici e con la giusta documentazione. Una battaglia che conducevo prima come presidente di un’associazione e adesso con il ruolo istituzionale che ricopro.>>In quanto membro dell’Assemblea dei Sindaci e non della Consulta D’ambito, come erroneamente detto in aula. dall’opposizione, il primo cittadino ha sempre riferito le istanze dei cittadini di Ceccano vessati da una gestione idrica inadempiente, senza fare sconti a nessuno. A riprova di questo il primo cittadino ha dato lettura in aula della mozione presentata dalla maggioranza per togliere la gestione ad Acea e alla fine della seduta è stata approvato l’ordine del giorno presentato dalla maggioranza con il voto favorevole del consigliere di opposizione Umberto Terenzi che si è astenuto invece su quella presentata dal consigliere Caligiore.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA