3 dicembre 2013 redazione@ciociaria24.net

CECCANO. Successo per la seconda edizione dei “Vitigni del Tempo”

Successo per la seconda edizione dei “Vitigni del tempo”, la gara del vino novello organizzata dall’assessorato al commercio e turismo di Irene Giovannone per la scorsa domenica presso i locali del castello dei Conti di Ceccano al fine di promuovere e valorizzare i sapori della terra Ceccanese. Una giornata partecipata che ha visto la gentile collaborazione di una Sommelier Ais di Frosinone. E’stata Ivana Ciccarelli a guidare l’assaggio dei vini novelli in competizione proposti dagli agricoltori locali con la collaborazione del centro sociale anziani. La commissione è stata formata dal Sommelier Ciccarelli, dal vicepresidente del Centro Sociale, Domenico Staccone e dal presidente della commissione cultura del comune di Ceccano Mario Spinelli.

Al termine della degustazione è avvenuta l’elezione dei migliori vini. Al primo posto Raffaele De Santis, al secondo Giovanni Lucchetti ed il terzo classificato è stato Domenico Spinelli. Si tratta di tre produttori locali premiati con dei piccoli gadget legati alla cura e alla produzione del vino dall’assessore Giovannone. Gli altri produttori in competizione hanno raggiunto il quarto posto a pari merito. <<E’ stata una bella giornata ed occasione di incontro per valorizzare non solo i sapori della nostra terra – afferma l’assessore al commercio e turismo Irene Giovannone – ma anche soprattutto di esaltare la tradizione contadina che si sta lentamente perdendo. Le nuove generazioni prese da altro non hanno modo di dedicarsi alla produzione vinicola e quindi queste occasioni possono essere anche un incentivo ed un monito affinché si crei interesse intorno alle nostre tradizioni enogastronomiche.>>

A margine della rassegna vinicola il Sommelier Ais ha dispensato consigli ai produttori per migliorare sempre di più la produzione enologica e realizzare un prodotto che, anche se a consumo familiare <<dovrebbe essere realizzato sempre rispettando una procedura che consente di considerare le condizioni igieniche necessarie per arrivare a produrre un buon vino.>> La serata si è conclusa con il saluto del sindaco Manuela Maliziola che ha ringraziato i produttori e gli appassionati presenti invitandoli a partecipare sempre più numerosi all’edizione del prossimo anno. Al termine di questa seconda edizione c’è stata la degustazione di polenta e vino novello.

Menu