CECCANO – Sventato di un soffio il secondo suicidio dal balcone in due giorni

Nella giornata di ieri, come riportato sulle colonne di Ciociaria Oggi di Giovedì 17 Maggio 2012, un ceccanese, afflitto probabilmente da problemi di salute, ha minacciato di lanciarsi dal balcone sotto gli occhi della moglie.

Le urla disperate della donna sono state ascoltate da un giovane di 24 anni del posto e da un tunisino, che si sono subito precipitati presso l’abitazione dell’uomo, sfondando la porta d’ingresso e convincendolo a desistere dall’intenzione di compiere il gesto estremo.

Sul posto sono poi giunti i sanitari del 118 e la Polizia municipale, allertati dai vicini di casa. Dunque, a soli due giorni dalla tragica fine del 21enne albanese Elis Luhsi, lanciatosi dal sesto piano di un palazzo in Piazza Berardi, nella città fabraterna si registra un altro tentativo di suicidio. Stavolta, però, fortunatamente sventato.

Menu