Ceccano2012 – Idee in Movimento: “I miracoli della campagna elettorale”

Stiamo assistendo ad un vero miracolo italiano in questa “primavera ceccanese” il tentativo, causato dalla crisi dei partiti, di qualche vecchio volpone della politica di rifarsi un’immagine pubblicizzando spot di programmi “realizzabili” a differenza delle solite promesse elettorale che ci propinano da qualche decennio e che possiamo suddividere in due diverse tipologie.

Le prime sono quelle che vengono inserite nei programmi elettorali, pubblicate sulle bacheche dei social network e urlate con tanta convinzione ai comizi elettorali un attimo prima che il risotto sia pronto per allietare le gole, ma poi non far assolutamente ragionare chi è presente sulla fattibilità o meno di quello che è stato proposto.

Le seconde invece sono quelle che vi vengono fatte a casa vostra, per strada o davanti ad un bel calice sul bancone del bar. Spesso promettendo favori ad-personam, piccole sistemazioni catastali, qualche impiccio burocratico evitato a piè pari oppure la vera moda del momento: troverò posto di lavoro a tuo figlio!

Assistiamo così ad un moltiplicarsi di paradossi, l’ultimo e più eclatante è quello del vicesindaco Nicolino Ciotoli che dopo 5 anni di amministrazione solo a ridosso del voto, come San Paolo sulla via di Damasco viene fulminato (dopo aver ascoltato il nostro candidato Salvatore Proto nel dibattito su Lazio tv) dall’intuizione di riportare il mercato settimanale sulle vie del centro del paese.

Cambia anche il linguaggio della politica, addirittura c’è chi ha impostato la campagna elettorale sulla trasparenza e sulla partecipazione, dimenticando la completa chiusura dei suoi “sponsor” a tutte le istanze proposte ed il diniego sistematico alle richieste di accesso agli atti sulle opere controverse.

Improvvisamente si sente parlare dell’istituzione del mercato contadino per rilanciare il settore agricolo e dell’istituzione di un centro di assistenza primaria nell’ex nosocomio, temi che a noi di Ceccano2012 – Idee in Movimento stanno particolarmente a cuore e che da mesi abbiamo promulgato ed approfondito (controllare sul nostro sito ceccano2012.net), sperando che le “idee in corso” non si dissolvano con la fine della primavera, invitiamo tutte le forze politiche al confronto e alla collaborazione, vera, reale, per dare maggiore forza a tali iniziative e permettere a tutti i cittadini, a prescindere dall’orientamento politico, di beneficiarne.

Menu