domenica 11 marzo 2012

CGIL SLC. La situazione del Centro di Recapito di Ceccano ci indigna


La situazione del Centro di Recapito di Ceccano ci rammarica e ci indigna. Ci rammarica il fatto di non aver potuto fare di più di quel che abbiamo fatto. Ci indigna la modalità in cui si è svolta tutta la faccenda. Nel trasferimento del centro ci siamo trovati di fronte un’azienda che prima ha promesso la concessione di un tavolo tecnico per definire le modalità e le ricadute in termini di qualità della vita lavorativa dei dipendenti  interessati , per poi nel giro di pochi minuti asserire che “la riorganizzazione è dell’azienda e che questa ha già svolto le valutazioni e le parametrizzazioni connesse all’attività del centro”. Dal canto loro le altre OOSS si sono mostrate incuranti dei disagi che si sono venuti inevitabilmente a creare per i lavoratori. Siamo arrivati all’assurdo quando nell’ambito di un conflitto di lavoro l’azienda stessa ha richiamato alle proprie responsabilità le OOSS, riconoscendo che le azioni da realizzare meritavano passaggi sindacali diversi dalla semplice informativa, ma alle convocazioni ritualmente effettuate non è stato possibile dare seguito perché  CISL, UIL, UGL e SAILP in quelle occasioni si sono trinceate dietro la richiesta di tavoli separati.

La SLC CGIL ha tentato tutte le strade possibili e praticabili, da ultimo la nostra RSU si è fatta promotrice di un’iniziativa che ha visto coinvolte tutte le RSU della Filiale invitate ad aprire un conflitto di lavoro territoriale, ma la risposta non c’è stata. Abbiamo lasciato i lavoratori privi di tutele: nessuno ha comunicato loro i nuovi orari che si uniformeranno a quelli di Frosinone, nessuno ha detto loro in che modo dovrà variare il percorso, soprattutto tre dipendenti alla cui zona di servizio è attribuito un motorino, dovranno ogni mattina sperare nel passaggio che il collega con l’auto gli fornirà. Questi sono solo alcuni degli argomenti più attinenti alla quotidianità che andavano affrontati in un tavolo tecnico territoriale, ma che azienda e sindacati amici si sono sottratti dal farlo.

Abbiamo assistito ad un trasloco lampo, privo di ogni benché minima tutela per la sicurezza dei lavoratori di Poste, che si sono visti intralciare il proprio lavoro dalla ditta chiamata ad effettuare il trasloco: operai senza dispositivi di protezione e sicurezza. La fretta di procedere non ha concesso ai dipendenti di Ceccano neanche la possibilità di organizzarsi, dovendo questi iniziare la giornata lavorativa a Ceccano e finirla a Frosinone; nessuno si è posto neanche il problema di come avrebbero fatto a recuperare i propri mezzi lasciati la mattina in un’altra città.

Inizieremo a questo punto a monitorare la situazione giorno per giorno, ponendo particolare attenzione alle normative ed agli accordi che andranno applicati. Impegnandoci a fornire massima assistenza a tutti i lavoratori, per quanto di nostra competenza.

La Segreteria

Fino al 1° Giugno, cucine, soggiorni, camere da letto, complementi d'arredo e tanto altro... con sconti reali dal 30% al 70%!

Sora, brutto incidente tra due auto. Feriti due bambini ricoverati in ospedale
5 ore fa

FROSINONE TODAY - Brutto incidente stradale questa mattina in pieno entro a Sora. Due auto, una Fiat Bravo ed un’alfa 156 si ...

Cade dal tetto di un capannone nella zona dell'aeroporto. Operaio ricoverato in ospedale
60 minuti fa

FROSINONE TODAY - Incidente sul lavoro questa mattina nei pressi dell'ex Mtc (un'azienda che prouceva apparecchi radio) nella zona aeroporto di ...

Scomparsa Di Mario, setacciata la boscaglia di via Agnone e via Varlese: nessuna traccia del corpo
5 ore fa

FROSINONE TODAY - Nessuna traccia. Neanche la più piccola. Di Luca Di Mario o di quel che resta del suo corpo. Neanche ...

Sora in Rosa alla Race for the Cure 2018
3 ore fa

SORA IN ROSA - “Sora in Rosa – Una mano tesa alla prevenzione”. Con questo slogan, un autobus partito da Sora ha preso parte all’...

L'INTERVISTA - Salvatore Lombardi
3 ore fa

SALVATORE LOMBARDI - Esperto in mercato del Lavoro e servizi per il lavoro. Esperto in formazione finanziata, nell'ideazione progettazione e coordinamento di percorsi ...

Sora: il prossimo consiglio comunale si svolgerà di domenica
4 ore fa

ROBERTO DE DONATIS - Il Presidente del Consiglio Antonio Lecce ha convocato il Consiglio Comunale di Sora in seduta pubblica, ordinaria, presso la Sala ...

Arpino: grande successo per il 6° Festival delle Piccole Orchestre
7 ore fa

BERNARDO GIOVANNONE - Si è concluso il 6° Festival Nazionale per Piccole Orchestre organizzato dall' "Cicerone" di Arpino-Fontana Liri-Santopadre. Tre giorni di festa all'insegna della ...

Sora Calcio: nel giorno di S. Restituta la semifinale playoff in campo neutro
7 ore fa

SORA CALCIO - Il Sora Calcio batte 3-1 la Polisportiva Romano e si qualifica per le semifinali playoff di Promozione, facendo un passo ...

Sora Calcio: bianconeri in semifinale playoff, al Tomei è 3-1
21 ore fa
5

SORA CALCIO - Il Sora non fallisce il primo importantissimo appuntamento di questa coda stagionale, che potrebbe aprire un'altra porta per l'Eccellenza. Al ...

Domenica 27 Maggio Festa del Castello di S. Casto. Ecco il programma
21 ore fa

CAI SORA - Come tradizione l’ultima domenica di maggio si svolge a Sora la “Festa del Castello di S. Casto” organizzata dalla ...

Guardia Medica: ma quale atto dovuto? La nota di Loreto Marcelli (M5S)
1 giorno fa
1

LORETO MARCELLI - «In merito alle dichiarazioni rilasciate dal Direttore Sanitario facente funzione dell’ ed apprese dai mass media si ritiene opportuno fare ...

Da oggi chiamatelo Sir Davide!
2 giorni fa
5

DAVIDE ZAPPACOSTA - "Solo un ragazzino che insegue i suoi sogni". Così Davide Zappacosta sulla sua pagina social, dopo il successo del Chelsea ...

Grande partecipazione nel giorno del ricordo di suor Elena Mattiucci
2 giorni fa

SUOR ELENA MATTIUCCI - Domenica 13 maggio è stata ricordata l’indimenticabile figura di suor Elena Mattiucci per volontà dell’Associazione Iniziativa Donne :grande partecipazione da ...