8 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Ciotoli risponde al consigliere Stella sulla raccolta differenziata

“Il Comune di Ceccano è un comune virtuoso dal punto di vista della raccolta differenziata. E’ migliorato il servizio e ci siamo adeguati alle direttive imposte dall’Europa scongiurando le eco-multe.” E’ quanto dichiara il presidente del consiglio e già assessore all’ambiente Antonello Ciotoli, in risposta agli attacchi fatti a mezzo stampa dal consigliere Stella. “Stella mostra di essere un nostalgico del cassonetto e del servizio di raccolta differenziata – aggiunge Ciotoli- ma non conosce come si amministra una città e quindi ignora i dettami europei ed il fatto che i cittadini con il salasso delle eco- multe avrebbero pagato molto di più. Lo invito ancora una volta a presentare tutto alla Corte dei Conti cosi vediamo chi ha ragione.”

L’attuale Presidente del Consiglio difende l’operato della precedente Amministrazione spiegando l’importanza di aver adottato il sistema di raccolta differenziata che ha portato il Comune di Ceccano ad essere fra i primi in Italia. I cittadini in questo hanno avuto un ruolo chiave perché rispettano le regole e contribuiscono alla riuscita del servizio. La raccolta differenziata ha messo in campo più uomini e più mezzi per aumentare la qualità del servizio stesso. “Per quanto riguarda l’attacco di Stella sugli Lsu, rispondo che siamo passati nel tempo da 160 a 130 unità lavorative. Per cui, sotto organico, avremmo raccolto i rifiuti una volta a settimana. Purtroppo per Stella, ad oggi, il servizio funziona bene e la politica di gettare il fumo negli occhi dei cittadini non serve a nulla.” Ciotoli ribadisce a Stella “di confrontare le tariffe rifiuti di Ceccano con quelle degli altri comuni. Ceccano risulta la città con le tariffe più basse pur svolgendo un servizio di raccolta differenziata a domicilio con l’impiego di più personale e più mezzi risetto al sistema tradizionale.”

Menu