martedì 29 gennaio 2013

Continua la striscia di vittorie per il Rugby Ceccano che si impone sul campo capitolino della Roma V Rugby per 35 a 8

Risultato che lascia trasparire i valori in campo delle due squadre, anche se il team romano, come suo solito nelle mura amiche, ha cercato in tutti i modi di fermare le avanzate degli ospiti. Le mete di giornata sono arrivate da Staccone, Gatti (alla sua prima meta in carriera), Del Monte e Iannucci, di cui tre trasformate dal solito Cipriani, il quale mette a segno anche tre calci di punizione. Per gli ospiti una meta e un calcio di punizione.

La prima frazione di gioco vede il Ceccano premere subito sull’acceleratore, per cercare di portare a casa l’intera posta in palio. Da una touche ben eseguita dagli avanti ciociari, nasce una maul avanzante che crea scompiglio nei ventidue capitolini, i quali non riescono a fermala permettendo a Staccone di siglare la prima meta di giornata. Fabraterni che non si accontentano e continuano a premere per mettere pressione agli avversari, i quali sono costretti a commettere dei falli, che permettono a Cipriani di siglare ben due calci di punizione. Da tale situazione nasce la meta di Gatti, che rompe un placcaggio e schiaccia sotto i pali e la meta di Del Monte abile a sfruttare un’incertezza difensiva. In tale situazione il Roma V riesce a siglare un calcio di punizione.

Il secondo tempo vede una partita un po’ diversa, con i romani che cercano di reagire e i ciociari che cercano la meta del punto di bonus, anche se sembra un po’ rilassata, forte del risultato di vantaggio. Il risultato è una partita più aperta. Dopo la meta dei capitolini con una bella incursione di un loro avanti, arriva la meta del bonus ad opera di Iannucci, che ricevuta la palla si incunea nella difesa avversaria e a schiacciare la palla nell’area di meta.
Partita anche un po’ nervosa, indicatore di ciò due gialli e un rosso per il Roma V e un giallo di Di Mario per il Rugby Ceccano, ma alla fine tutto sommato dura ma abbastanza corretta.

Così il coach Marco Calenne:”Eccellente primo tempo dei miei ragazzi, che hanno espresso un rugby molto interessante e di qualità. Secondo tempo un po’ al di sotto delle nostre potenzialità, ma alla fine siamo riusciti ad ottenere i cinque punti che erano il nostro obiettivo di giornata”.
Formazione: Compagnone; Maurone; Di Folca; Stella F.; Bragaglia; Cipriani; Staccone; Maronta; Del Monte; Capoccetta; Gatti; Di Mario; Iannucci; Tersigni G.; Ceccacci. A disp: Digennaro; Liburdi; Tersigni L.; Bertolai; Maliziola; Stella S.; Poddighe.

Rugby Ceccano che domenica prossima osserverà un turno di riposo, come previsto dal calendario e riprenderà il campionato contro il Terracina Rugby, squadra fanalino di coda, ma da non sottovalutare vista la crescita che stanno avendo nell’arco campionato.

Addetto stampa rugby ceccano
Filippo Iannucci

Ciociaria Oggi - : Si uccide lanciandosi dal quarto piano di un  palazzo, tragico gesto di una giovane
7 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Una ragazza di 33 anni è stata trovata priva di vita, poco fa, nell'androne di un palazzo di via Enrico De Nicola ...

Ciociaria Oggi - : Si uccide lanciandosi nelle scale interne del palazzo di casa: ecco chi è la vittima
6 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Si chiama Sabrina Salerno la ragazza di 33 anni di Cassino trovata priva di vita, intorno alle 10 di questa mattina, nell'androne ...

Frosinone Today - : Ultim'ora - Si è suicidato il padre accusato di aver violentato la figlia di 14 anni
8 ore fa

FROSINONE TODAY - E' stato trovato privo di vita l'uomo di Roccasecca accusato di aver violentato la figlia di 14 anni. Si è tolto la ...

Ciociaria Oggi - : Impiccato alle grate di una chiesa: così si è ucciso il padre orco
6 ore fa

CIOCIARIA OGGI - E' stato trovato questa mattina da un passante il corpo senza vita del'agente di polizia penitenziaria accusato dalla figlia di ...

Frosinone Today - : Cassino, si lancia nel vuoto in via Enrico De Nicola, muore una donna
7 ore fa
1

FROSINONE TODAY - Una donna si è lanciata dal quarto piano di un appartamento in via Enrico De Nicola a Cassino. Sul posto le ...