mercoledì 2 marzo 2016 redazione@ceccano24.it

Domenica prossima Ceccano a piedi. Info utili per chi deve raggiungere la città fabraterna

Dal 21 febbraio hanno iniziato ad essere applicate anche a Ceccano le regole che limitano la circolazione dei veicoli nel centro abitato. Per l’Amministrazione Caligiore, anche la prossima domenica sarà, quindi, ecologica. Questo perché viene osservata la manovra preventivata già a dicembre con l’Ordinanza n. 159/2015 che per ora il Comune di Ceccano sta applicando attraverso il ripristino delle domeniche ecologiche, durante le quali in due fasce orarie, dalle 9 alle 12 e poi dalle 15 alle 17, ai cittadini non sarà permesso di circolare con gli autoveicoli. Le domeniche ecologiche ormai ripristinate e rese restrittive esclusivamente nell’area riguardante il centro urbano, permetteranno anche per questa prima domenica di marzo di vivere spazi e luoghi in un’ottica di incontro e di socialità che durante la settimana non è possibile praticare.

“L’obiettivo primario – conferma il primo cittadino, Roberto Caligiore – rimane sempre la riduzione delle emissioni inquinanti e il risanamento della qualità dell’aria, anche se questo, si sa, non è solo un problema di Ceccano, ma dell’intera valle del Sacco”. “Il nostro intervento – precisa Caligiore – è nella inevitabile logica dell’attivazione di un pacchetto integrato di azioni, già preventivate lo scorso dicembre con tutta l’Amministrazione e che ora sono messe in campo per tentare, per quanto possibile, di rientrare in alcuni limiti”. Limiti spesso sforati in gran parte dell’ambiente naturale di tutta la Valle del Sacco, dove Caligiore ha invitato chiaramente e senza mezzi termini la Regione Lazio a intervenire, lavorando però nel frattempo affinché sia questo invito non cada nel vuoto, si per provvedere nel rispetto dei vincoli di legge.

Per il Sindaco fabraterno “anche se le precipitazioni atmosferiche di questi giorni ci hanno dato una grossa mano, non credo ci si possa permettere di abbassare comunque la guardia, per questo cercheremo di mettere a sistema tutti i referenti possibili per invertire un processo con il quale la Regione Lazio deve prima confrontarsi con i Sindaci delle nostre città, e poi rapidamente adoperarsi affinché quella che è comunque per noi un’emergenza, non lo resti, magari pure in peggio, per le generazioni domani”.

Per Caligiore, in pratica, le domeniche ecologiche sono misure inevitabili per le quali il Comune sta provando ad impegnarsi nell’abbattere il superamento dei valori limite di PM10 registrati sul territorio, ma è chiaro che serviranno provvedimenti su più ampia scala per i quali non solo Ceccano, come ente locale dovrà muoversi, ma soprattutto la Regione deve attivarsi con azioni e piani indispensabili per far fronte ai superamenti legati all’aumento delle polveri sottili. Per consentire comunque ai cittadini di salire dalla zona bassa della città, saranno disponibili navette gratuite dal P.zzale della Stazione e da P.zzale Europa.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA