sabato 14 aprile 2012

Elezioni Ceccano 2012: Proposta per promuovere mercati riservata alla vendita diretta da parte degli imprenditori

La Regione Lazio, al fine di contribuire al miglioramento delle condizioni socio-economiche degli imprenditori agricoli, valorizzare le produzioni agricole regionali, stagionali e locali, soddisfare le esigenze dei consumatori all’acquisto di prodotti agricoli che abbiano un legame diretto con il territorio di produzione e concorrere alla riduzione dei costi di distribuzione e trasporto delle merci, interviene per promuovere i mercati riservati alla vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli.

A tal fine, la Regione Lazio concede contributi per sostenere le attività di avvio per la realizzazione di mercati agricoli. Possono beneficiare dei contributi i comuni che intendono istituire mercati agricoli riservati agli imprenditori agricoli professionali e gli imprenditori agricoli professionali, singoli e associati che facciano richiesta ai comuni per istituire mercati agricoli.

I contribuiti, al fine di ridurre i costi di trasporto merci, sono concessi a condizione che nei mercati agricoli che si intende avviare, sia rispettata la seguente condizione: vendita esclusiva di proprie produzioni riservate ad aziende agricole ubicate nel territorio comunale in cui il mercato è istituito o autorizzato.
L’articolo 4 della legge in questione prevede inoltre che la Regione Lazio, al fine di favorire l’impiego di prodotti agricoli regionali nella preparazione dei pasti delle mense scolastiche, possa concedere contributi ai Comuni, che, nell’ambito della gestione del relativo servizio, prevedano l’utilizzo di prodotti agricoli ortofrutticoli proveniente da imprenditori agricoli professionali che operano nei mercati riservati alla vendita diretta. Successivamente la Regione Lazio con DGR n. 115 del 29-02-2010 approvava i criteri e le modalità per la concessione di contributi per l’avvio dei mercati agricoli.

Con determinazione n. A9836 del 17/10/2011 la Regione Lazio ha sospeso la raccolta delle istanze di finanziamento successive alla prima fase temporale 2011 fino all’approvazione di apposito atto di riapertura della raccolta di nuove istanze che verrà pubblicato sul portale agricoltura della Regione Lazio. Il Centro Popolare Democratico, alla riapertura della raccolta di nuove istanze, qualora vi fossero aziende agricole interessate a vendere i loro prodotti, e una domanda crescente sia da parte dei produttori che dei consumatori, proporrà l’istituzione dei mercati agricoli, mediante l’individuazione di alcune aree destinate alle attività di vendita da parte degli imprenditori agricoli.

Luigi Maliziola
Centro Popolare Democratico

Ciociaria Oggi - : E' morto questa notte Fabio Dialmi, ex assessore del Comune di Frosinone
9 ore fa
23

CIOCIARIA OGGI - L'ex consigliere e assessore del comune di Frosinone Fabio Dialmi è morto questa notte a Milano. Il decesso è avvenuto in un ...

Ciociaria Oggi - : Precipita da un lucernario e muore: aree della fabbrica sotto sequestro
8 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Indagini ancora in corso, a Prossedi, per cercare di capire le cause che hanno portato alla morte di Daniele Angeletti, ...

Ciociaria Oggi - : Passeggero di colore senza biglietto aggredisce il controllore. Treno bloccato
11 ore fa
1

CIOCIARIA OGGI - É sceso dal treno e ha strattonato il controllore buttandolo a terra. Il tutto è avvenuto pochi minuti fa all'interno della stazione ...

Ciociaria Oggi - : Il Nas sequestra 50 chili di prodotti ittici in una nota pescheria e take away
5 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Maxi controllo dei Nas nelle attività di Cassino. Sono stati sequestrati 50 chili di prodotti ittici in una nota pescheria e ...

Frosinone Today - : Lutto nel mondo politico, si è spento l'ex assessore di Frosinone Fabio Dialmi
7 ore fa
5

FROSINONE TODAY - Strappato alla vita da una grave malattia, è morto la scorsa notte in un ospedale di Milano l'ex assessore del comune ...

La sfida di Toyota è costruire auto sempre migliori, gli Hybrid Bonus e l’operazione City Car della Golden Automobili.