13 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Fondi per la raccolta differenziata. Maliziola: “Finalmente è uscita la verità”

<<Sul recupero dei fondi per la raccolta differenziata finalmente è uscita fuori la verità.>>E’ quanto afferma il sindaco Manuela Maliziola che difende l’operato del Presidente Zingaretti e bacchetta invece gli attuali componenti di opposizione: <<L’Amministrazione Provinciale con la Presidenza Iannarilli e l’assessorato all’ambiente guidato da Ruspandini, non sono stati in grado di attrarre nel bilancio provinciale i fondi per la raccolta differenziata da distribuire ai comuni. Con il risultato di una grossa sofferenza per le casse comunali nella fase di avvio della raccolta differenziata. Denaro che il Comune di Ceccano così come altri ha dovuto anticipare.>> L’Amministrazione comunale sottolinea come la giunta Zingaretti sia stata lungimirante e sensibile in merito allo sblocco dei 5 milioni di euro destinati alla raccolta differenziata testimoniando di riconoscere l’importanza di questo servizio e riportando ossigeno nelle casse dei comuni. Contrariamente all’Amministrazione Iannarilli che ha mostrato invece di essere miope sull’importanza della differenziazione dei rifiuti sia per le ricadute sull’ ambiente, sia per l’incentivo ai comuni, sia per l’importanza di avviare il servizio in risposta ai dettami della comunità europea che sanziona i trasgressori con le eco multe. << In più occasioni gli attuali componenti di minoranza – afferma l’assessore all’ambiente Camillo Maura- hanno bacchettato le amministrazioni di sinistra autocelebrandosi. Invece sul recupero di fondi in merito alla raccolta differenziata sono usciti allo scoperto le criticità dell’Amministrazione Provinciale guidata da Iannarilli e dall’assessore di riferimento Ruspandini.>> L’Amministrazione Comunale ribadisce che nonostante l’ex presidente Iannarilli non sia stato in grado di attrarre i finanziamenti da redistribuire ai Comuni aderenti al servizio di raccolta differenziata, gli stessi hanno avviato con grandi sacrifici il servizio a proprie spese e grazie alla collaborazione preziosa dei cittadini.

Menu