venerdì 14 dicembre 2012

GAZZANEO (Ceccano Futura): Ceccano e l’inutilità del sito istituzionale.

Se è vero che il Sito Istituzionale di un Ente pubblico è la fotografia di quanto l’Ente stesso abbia a cuore la comunicazione con i cittadini, allora la situazione del Comune di Ceccano è a dir poco tragica o tragicomica.

E’ altresì vero che esiste (dal lontano 2008) un “Codice dell’Amministrazione Digitale” assolutamente non rispettato dal Comune di Ceccano.

Il suddetto Codice non si riferisce solo al fatto di avere o non avere un sito istituzionale ma prevede “che i siti istituzionali debbano essere adeguati non solo al requisito dell’accessibilità, ma anche a quelli di usabilità e reperibilità, completezza di informazione, chiarezza di linguaggio, affidabilità, semplicità di consultazione, qualità, omogeneità ed interoperabilità (art. 53). Quindi la prospettiva coinvolge una comunicazione via internet fruibile non solo da soggetti diversamente abili, ma più in generale da un’utenza eterogenea e caratterizzata da diversi livelli di scolarizzazione e alfabetizzazione informatica.

A molti sarà capitato di voler utilizzare il sito del Comune di Ceccano alla ricerca di informazioni riguardanti il pagamento dei tributi, le ordinanze emesse, gli ordini del giorno del consiglio, la qualità dell’acqua o altro con il risultato di essere costretti ad abbandonare l’idea vista l’impossibilità di reperire le informazioni cercate.

Perché parliamo di “inutilità” del sito istituzionale?

Semplice. Lo scopo di un sito istituzionale è quello di essere costantemente aggiornato, contenere informazioni utili, consentire ai cittadini di poter evitare lunghe attese in coda presso gli uffici dell’Ente in orari nei quali molti lavorano, gestire situazioni di emergenza (neve, arsenico nell’acqua, viabilità ecc.)

Il sito del Comune di Ceccano e tutto fuorché questo.

Una delle proposte della Lista Civica Ceccano Futura riguardava la completa informatizzazione dell’iter burocratico per la richiesta di certificati e, ove possibile, consentirne il download direttamente da casa.

Pratica, questa, posta in essere da molti comuni e con un impatto economico esiguo sul bilancio comunale anche coinvolgendo le scuole di ordine superiore presenti sul territorio.

Ceccano Futura è disposta a mettere a disposizione dell’Ente (a titolo assolutamente gratuito) le competenze informatiche degli appartenenti al movimento civico.

In conclusione, aspettiamo ansiosi che il Comune di Ceccano riesca a dotarsi di un sito istituzionale degno di un comune con oltre 23.000 abitanti.

Italo Gazzaneo – Coordinamento “Ceccano Futura”

Ti potrebbe interessare
Laser HILT: a Roma lo chiamano laser 2.0, ecco perché

Laser HILT Roma - Il Laser HILT è praticamente una laserterapia con emissione laser ad alta intensità. Del resto lo dice la parola stessa, HILT, ...

Ipertermia: a Roma è una risorsa, ecco perché

Ipertermia Roma - Quando si parla di ipertermia, a Roma ma anche altrove, subito ci si preoccupa, perché il problema è serio e può ...

Osteopatia: a Roma trovi mani magiche

Osteopatia Roma - Avvalersi del solo ausilio delle proprie mani per visitare ed emettere diagnosi: possibile? Certo che sì, con l'osteopatia! L’importante è ...

Facebook Ads: consigli per una campagna efficace e performante

Facebook - La sponsorizzazione su Facebook non è un successo per definizione, anzi, se non viene svolta prestando attenzione a determinati parametri, può ...