Grandi applausi per Maria, la giovanissima campionessa orgoglio di tutta Ceccano

Mattinata particolare in municipio a Ceccano grazie all’arrivo in città della quattordicenne Maria Palma, Campionessa Italiana di Scacchi, nella categoria Under 14. Accompagnata da un nutrito gruppo di familiari e parenti, che la stanno ospitando in questi giorni di agosto insieme alla mamma originaria di Ceccano e al papà ed il fratello Antonio, Maria è stata ricevuta dal Sindaco Roberto Caligiore che, per conto di tutta l’Amministrazione, ha voluto esprimere a questa giovanissima eccellenza, l’apprezzamento per il traguardo raggiunto in quello che è il più antico gioco da tavolo di strategia al mondo .

“L’importanza dei valori e dei principi di cui si fa portatrice Maria è prima di tutto un motivo di orgoglio per la nostra comunità, ma soprattutto un motivo di ispirazione, per quanti già dalla sua età – ha detto il primo cittadino di Ceccano – possono raggiungere obiettivi ambìti che, oltre a formare il carattere, diventano un’autentica scuola di vita, soprattutto se condivisa con i genitori”.

La giovanissima Maria, tesserata dal 2010 presso la FSI, Federazione Scacchistica Italiana, per il terzo anno consecutivo ha mantenuto il titolo di Campionessa Italiana Under 14 e con i suoi familiari – con i quali risiede a Cossato, paese di circa 15.000 abitanti in provincia di Biella – è tornata a trovare la famiglia materna ceccanese prima di recarsi a Praga. È, infatti, nella capitale della Repubblica Ceca che la nostra giovane campionessa, dal 17 al 28 agosto, rappresenterà l’Italia nei Campionati Europei di Scacchi.

“Maria – ha voluto dire la madre Loredana – ovunque la accompagniamo per le sue competizioni, è sempre orgogliosa del suo legame con Ceccano e la Ciociaria ed ogni volta che qui ci sono feste ed eventi ci sprona a tornare per ritrovarsi con i parenti”. L’Amministrazione Comunale ha voluto omaggiare i traguardi di questa Campionessa Italiana con una targa che le potrà sempre ricordare le sue origini ceccanesi e che il Sindaco ha ritenuto di precisare che “mai è stata consegnata ad una sola persona, perché è un dono che di solito facciamo solo alle squadre o alle associazioni, ma oggi siamo più che felici di poter omaggiare con questo oggetto l’impegno di Maria”.

Impegno che dopo gli Europei di Praga, la porterà addirittura a disputare il Campionato Mondiale di Scacchi nella Siberia Occidentale, a Chanty-Mansijsk, città della Russia e capitale della Chantia-Mansia, regione situata sul fiume Irtyš, dove Maria, grazie all’omaggio dell’Amministrazione Caligiore, potrà di sicuro contare sul sostegno lontano, ma morale, di tutta la città fabraterna.

targa

Menu