mercoledì 3 dicembre 2014 redazione@ceccano24.it

I ciociari e le bollette del gas non recapitate: scoppia il caso Ceccano

Pur volendo pagare alcuni residenti non sanno come fare perché non hanno ricevuto nessuna comunicazione dal gestore.

Morosi loro malgrado. Questo è il rischio che non vogliono correre i cittadini della zona di via Matteotti a Ceccano, nuovamente alle prese con il mancato recapito delle bollette del gas. Casi del genere sono stati segnalati anche in altri luoghi della provincia, tuttavia nella città fabraterna sembra che tale disservizio accomuni tante famiglie.

I cittadini in sostanza vogliono pagare ma non sanno come fare. Secondo quanto riportato su Il Quotidiano Ciociaria nell’articolo a firma di Lucia Colafranceschi, difatti, è la mancanza di un interfaccia efficiente e veloce con il gestore il problema principale da risolvere.

L’unico ufficio presente a Ceccano è infatti chiuso da tempo. Chi ha una connessione ed un po’ di dimestichezza in rete è riuscito ad ovviare al problema registrandosi on-line provvedendo al pagamento via web. Molti utenti, però, sono anziani, non sanno come fare e vivono nella costante paura che il servizio possa essergli sospeso in qualsiasi momento.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA