lunedì 15 luglio 2013 redazione@ceccano24.it

Il Comune di Pastena dichiara il dissesto e sceglie la mobilità per i dipendenti. La CISL FP di frosinone si schiera a difesa dei lavoratori contro i tagli indiscriminati

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma del Il Sub Commissario Francesca Coscarella (CISL FP Frosinone).

La CISL FP di Frosinone denuncia le scelte inadeguate ed inopportune dell’Amministrazione del Comune di Pastena. Mentre il Comune andava in dissesto, si continuavano a pagare consulenze per migliaia di euro. Spese inutili come i 5000 euro+IVA per elaborare le buste paghe dei lavoratori, per le quali  si sarebbero potuto utilizzare risorse interne, così come per la figura tecnica (oltre 15000 euro all’anno) si poteva ricorrere all’utilizzo delle funzioni in forma associata con altri Comuni. O i 29053 euro, spesi a consuntivo nel 2011, per il Museo della Civiltà Contadina e dell’Ulivo?

Il Sindaco Gnesi, da una parte, lancia sacrosante grida di allarme in difesa degli LSU del suo Comune, mentre,dall’altra, ha consentito il licenziamento degli ex LSU, assunti dal Consorzio Grotte di Pastena,e  pretende di avviare la mobilità nei confronti di 1 dipendente a tempo indeterminato del Comune, per far posto ad una risorsa esterna.

Francesca Coscarella, della CISL FP di Frosinone, dichiara che è necessario che il Sindaco di Pastena ragioni con le OO. SS. per trovare le giuste e corrette soluzioni, senza mettere nessun lavoratore in mobilità. A nostro avviso, riteniamo che gli strumenti possano essere, ad esempio, gli Accordi di solidarietà o un opportuno utilizzo di funzioni in convenzione,così come la Legge prevede per i Comuni sotto i 5000 abitanti. Se il Sindaco di Pastena non vorrà ascoltare le proposte della Cisl, invieremo le nostre osservazioni alla Corte dei Conti ed al Ministero dell’Interno, il quale ha già  posto rilievi in merito all’utilizzo delle consulenze, avviate senza l’approvazione della Commissione deputata. I Sindaci non possono amministrare la Cosa Pubblica senza il necessario confronto con le OO. SS. Noi della CISL FP di Frosinone, da parte nostra,  difenderemo tutti i lavoratori in tutte le sedi.

Il testo di cui sopra

Il Sub Commissario
Francesca Coscarella

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA