mercoledì 17 aprile 2013 redazione@ceccano24.it

Il Comune istituisce la “Casa della Memoria”, per non dimenticare i trascorsi storici della città

La casa della memoria. L’importanza della storia, della storia e delle tradizioni della Città di Ceccano sono un patrimonio che deve essere preservato e incentivato e pertanto è intenzione del Sindaco Maliziola e dell’Amministrazione istituire una Casa della Memoria, che abbia come fine di far conoscere alle nuove generazioni i trascorsi storici della nostra città. Dalle origini della antica Fabrateria Vetus fino alla memoria storica del Novecento dell’antifascismo, della Resistenza, della Guerra di Liberazione, le lotte per i diritti dei lavoratori.

La Città di Ceccano ha dato tanto in termini di impegno e di sacrifici di vite umane ed è giusto che tutto ciò venga  valorizzato e portato a conoscenza dei giovani soprattutto, target principale di tale iniziativa, che avranno in questo modo la possibilità di toccare con mano documenti e reperti  inerenti gli episodi da loro appresi sui libri. La memoria e la storia sono gli elementi che costituiscono il nostro presente, partendo dal nostro passato, perché in esso sono radicate le origini e i valori della nostra democrazia, sia perché, conoscendo le gesta dei nostri avi, le furure generazioni  possano acquisire la capacità di partecipare alla vita politica e sociale della nostra comunità.

Tutti i cittadini e le associazioni potranno essere di valido aiuto a reperire reperti e documenti anche digitali per l’istituzione di un polo di attrazione multidisciplinare qualificato, ricco di storie di diverse  generazioni, in grado di rendere ancora più visibile il lavoro sulla memoria e sulla storia che caratterizza in molteplici forme la Città di Ceccano. L’istituzione della Casa della Memoria da parte dell’Amministrazione Comunale guarda con particolare attenzione alle nuove generazioni, con la collaborazione delle scuole e delle associazioni presenti sul territorio per la realizzazione di iniziative  e proposte tali da creare un patrimonio culturale per l’attività stessa della Casa. Nella giornata di mercoledì 17 aprile è stata convocata la Commissione Cultura che discuterà proprio sull’istituzione della Casa della Memoria.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA