domenica 30 novembre 2014 redazione@ceccano24.it

Il teschio trovato a Ceccano ha un nome e un cognome

Lo ha stabilito la prova del Dna. Il cranio fu rinvenuto un anno fa nella zona di Fiano a Ceccano

Il teschio rinvenuto casualmente da un cercatore di funghi un anno fa nella zona di Fiano a Ceccano appartiene a Giulio Nicolia, l’80enne di cui si sono perse le tracce due anni e mezzo fa. Lo ha stabilito, come riportato su La Provincia Quotidiano nell’articolo a firma di M. Laura Lauretti, la prova del Dna. Ieri mattina i carabinieri della Compagnia di Frosinone, insieme ad agenti della polizia locale, volontari della protezione civile e della pubblica sicurezza, hanno di nuovo battuto il territorio alla ricerca del corpo dell’uomo.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA