martedì 29 ottobre 2013 redazione@ceccano24.it

Insulti in Consiglio Comunale, Del Brocco, Ciotoli e Caligiore attaccano: “Maliziola, silenzio assordante”

“La “contromossa” dei consiglieri di maggioranza è una sorta di operazione “fumo negli occhi” che davvero stentiamo a capire, non fosse altro che alcuni furono travi firmatari del documento contro Marco Corsi. Un comportamento ipocrita da due pesi e due misure. Alla luce dei dati in nostro possesso, abbiamo avuto anche il tempo di ricostruire a mente serena e rivivere e riascoltare certi passaggi dell’ultima assise comunale”.

I consiglieri Caligiore Del Brocco, Ciotoli e Caligiore tornano sulla bagarre dell’ultimo consiglio comunale, puntando il dito contro il vicesindaco Maurizio Cerroni ed accusandolo di aver reagito in modo a dir poco esagerato nell’ambito di un’accesa discussione inerente ad un punto dell’Odg. Poi spostano il mirino su Antonello Ciotoli:  “Non possiamo nemmeno accettare la posizione di “cerchio bottismo” del pres del consiglio Antonello Ciotoli, lui che dovrebbe essere il garante del tempio della democrazia cittadina – affermano i tre consiglieri”.

“Ancora peggiore – continuano – è il silenzio assordante del Sindaco, lei che ama riempirsi la bocca di belle parole, come “solidarietà” “sociale”, che firma protocolli anti razzismo con l’unicef… Riesce vergognosamente a non dire mezza parola di condanna conto frasi intolleranti, razziste che lei stessa ha ascoltato e atteggiamenti violenti che ha visto con i suoi occhi”. Cosa dirà in nelle prossime passerelle tra i banchi delle scuole, che è giusto essere intolleranti verso il prossimo? Con quale faccia presenzierà le manifestazioni culturali e sociali se non condanna in maniera netta l’odio verso chi non è nato a ceccano?”

In conclusione, Del Brocco, Ciotoli e Caligiore, ribadiscono la richiesta palesata giorni addietro: “Restando in attesa di una condanna da parte del primo cittadino di frasi come “tornatene in Sicilia, qui sei ospite, vai a Siracusa” ed altre che non ripetiamo per decenza, torniamo ancora una volta a chiedere le dimissioni del vice sindaco e assessore ai servizi sociali (!!!!) Maurizio Cerroni”.

Riccardo Del Brocco
Camillo Ciotoli
Roberto Caligiore

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA