La matematica? Non è per le donne

Uno studio dell’Università di Cambridge ha messo in evidenza come le femmine siano più inclini ad essere soggette ad “ansia da matematica”. Già uno studio di Bologna metteva in evidenza alcune curiosità sul “fenomeno”: è colpa delle mamme. La ricerca dell’Università di Cambridge è stata pubblicata su Behavioral and Brain Functions e ha dimostrato come la paura per a matematica riguardi entrambi i sessi, ma come per le femmine questa sia maggiormente presente.

Ciò conduce, secondo lo studio, ad intaccare la prestazione durante i compiti in classe e a casa, ma lo studio dimostra anche come le bimbe riescano, nonostante una maggiore paura per la matematica a raggiungere gli stessi livelli di prestazione e bravura dei ragazzi.

Uno studio dell’Università di Bologna, pubblicata su Developmental Psychology, è andato oltre, dimostrando l’influenza delle mamme sulle prestazioni delle figlie in ambito matematico, che può costare un 15% totale.

Lo studio ha dimostrato che le bimbe sono più brave in matematica se le mamme ne sono convinte. Il punto di partenza è il classico stereotipo secondo cui i maschi sono più portati per la matematica, mentre le femmine per le materie letterarie e artistiche.

Pietro Alviti’s Weblog

Menu