Loreto D’Emilio (La Destra): “La situazione di Via Marittima a Ceccano”

La nuova amministrazione dovrà partire, subito, da un vero e proprio rinnovamento culturale nel modo di concepire l’amministrazione, il governo, della Città. Vaste aree periferiche, solo perché non hanno l’assessore di turno, sono lasciate nel dimenticatoio più completo ed imbarazzante. Cittadini che pagano regolarmente le tasse e che in termini di servizi non hanno la minima risposta. La situazione di Via Marittima a Ceccano, ad esempio, lascia sgomenti. Una disattenzione gestionale davvero spaventosa che fa balzare agli occhi la sua iniquità e giustifica l’indignazione dei cittadini. Cito solo due delle molteplici carenze che fanno sentire lontano le Istituzioni: strade ai limiti della percorribilità e della civiltà con una ingiusta penalizzazione per chi vi risiede e per le attività commerciali che vi operano unito alla mancanza di quello che rappresenta oggi una risorsa strategica ed immancabile : internet. Due cose apparentemente scontate in un Comune che risponde ai suoi cittadini e che ci inducono a ripartire da zero, dall’ascolto attivo di tutta quella fetta di territorio lasciato solo attraverso una mappatura delle criticità che segua criteri di programmazione, organizzazione e controllo finalmente seri.

Loreto D’Emilio
Candidato al Consiglio Comunale di Ceccano

Menu