lunedì 18 novembre 2013 redazione@ceccano24.it

Margarita Rodriguez “20ma ceccanese” dell’anno. Il giuramento stamane a Palazzo Antonelli

Giuramento di cittadinanza questa mattina presso Palazzo Antonelli da parte di Margarita Rodriguez (la donna al centro della foto), nata a Città del Messico. Visibilmente commossa davanti al Sindaco Manuela Maliziola, la signora Rodriguez, affiancata dal marito e dai suoi familiari, ha manifestato gioia ed entusiasmo per aver ottenuto la cittadinanza italiana dopo anni di permanenza nella città di Ceccano.

Sposata con un Ceccanese, laureata in geografia e Presidentessa dell’associazione “Amici del Messico”, la signora Rodriguez ha giurato fedeltà alla Repubblica Italiana e da domani (19 Novembre) sarà ufficialmente cittadina italiana a seguito di matrimonio con un italiano secondo quanto stabilisce l’articolo 5 della legge numero 91 del 1992.

rodriguez_a_660

Dall’inizio dell’anno sono in tutto venti le persone che hanno preso cittadinanza italiana a Ceccano – secondo quanto riferisce l’Ufficio Anagrafe – e nello specifico si tratta di otto uomini, di nazionalità albanese, di questi quattro sono minori; dodici donne, di queste due sono minori e si tratta di cinque albanesi, tre ucraine, una della Repubblica Dominicana, una del Marocco, una del Messico, una Bielorussa.

<<Siamo di fronte ad una società sempre più multietnica – conclude il sindaco Manuela Maliziola – e foriera di scambi culturali fin dai banchi di scuola dove i nostri figli vengono a contatto con coetanei di altre culture. L’Amministrazione è vicina a quanti sono arrivati a Ceccano trovando qui una casa dove formare una famiglia o semplicemente ricongiungersi. A dimostrazione di questa vicinanza l’Amministrazione ha aderito alla richiesta Unicef, dando vita lo scorso 27 Maggio ad una manifestazione per il conferimento della cittadinanza onoraria ai figli di genitori extracomunitari. Ben 34 bambini affiancati dai loro coetanei italiani per un momento importante, simbolo di integrazione.>>

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA