Moro, il 9 Maggio e gli anni di piombo: il Liceo di Ceccano non dimentica

Gli anni del terrore, gli anni di piombo, ebbero la loro origine armata a Reggio Emilia in un appartamento che fece da punto di riferimento per alcuni giovani usciti dal Pci, decisi ad effettuare la tragica scelta della clandestinità e del terrore. Assassini, rapine, gambizzazioni, ferimenti, fino al marzo del 1978 con il rapimento di Aldo Moro, sanguinosamente concluso il 9 maggio con l’uccisione dello statista democristiano.

Il Liceo celebra la Giornata della Vittime del Terrorismo con una lectio magistralis del regista Gianfranco Pannone sabato 9 Maggio alle ore 10,15 nell’aula magna Francesco Alviti, in collaborazione con l’associazione culturale Il centro del fiume, e Indiegesta, Il regista presenterà il suo documentario Il sol dell’avvenire. presente al festival del cinema di Locarno, che affronta la nascita delle brigate rosse.

Un viaggio nel tempo doloroso e rivelatore, per chi oggi non vuole ricordare, o non c’era e non sa. Decisive le testimonianze, oltre quelle di Ognibene e Franceschini, di Adelmo Cervi, figlio di Aldo, uno dei sette fratelli trucidati dai nazisti, e di Corrado Corghi, ex dirigente De, esponente del cattolicesimo del dissenso.Per la prima volta un regista in Italia affronta le origini del terrorismo italiano e la nascita degli anni di piombo.

Menu