5 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Neve e disagi a Ceccano, duro attacco di Ruspandini al sindaco Ciotoli

“Credo che la gestione dell’emergenza neve a Ceccano abbia questa volta
rasentato il ridicolo. Sin troppo facile evocare il comandante Schettino per
paragonare il suo incredibile comportamento con quello del Sindaco Antonio
Ciotoli. Che non solo e’ fuggito difronte alle difficoltà portate dal maltempo
ma che ha lasciato i cittadini addirittura privi degli aiuti più elementari
previsti in casi come questo” – comincia così il durissimo attacco 
dell’assessore al Turismo e all’ambiente della Provincia di Frosinone e 
consigliere comunale di Ceccano nei confronti dell’amministrazione comunale 
guidata dal Sindaco Cotoli – “Da oltre 40 ore – continua Ruspandini – intere
zone della nostra citta’ sono prive di acqua ed energia elettrica. Ai disagi
della mobilita si aggiungono quindi quelli del riscaldamento e della mancanza
di comunicazioni. In una situazione di questo tipo quasi nessuno ha ricevuto il
benché minimo aiuto. Basta una visita in centro per capire che la citta’ e’ in
balia degli eventi e che solo la straordinaria capacita di mobilitazione di
molti privati ha reso possibile la soluzione di tanti disagi. L’elenco delle
incapacità di Ciotoli e dei suoi uomini si allunga ogni minuto. Ma rasenta
quasi la barbarie se si pensa che fino al primo pomeriggio di oggi nessuno
abbia pensato a rendere accessibile il presidio di guardia medica dell’ex
ospedale S. Maria della Pietà” “Il crollo del Palasport – incalza Ruspandini –
e’ infine la dimostrazione, ove ce ne fosse bisogno – del totale fallimento di
questi amministratori che ci hanno indegnamente rappresentato per più di venti
anni. Ci voleva una bella nevicata per portare alla luce la qualità e la
“sospetta” fattura delle opere con le quali per anni si sono riempiti la bocca
e hanno conquistato il consenso dei ceccanesi”. “Mi auguro che proprio su
questi incredibili fatti (la totale inefficienza della gestione neve e il
crollo del Palasport) – conclude Massimo Ruspandini – voglia fare luce la
candidata Manuela Maliziola che si vanta di aver sempre difeso le istanze dei
cittadini consumatori mai così traditi e abbandonati a se stessi come accaduto
in queste ore a Ceccano”.

Menu