3 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

ORDINANZA DEL COMUNE: DIVIETO UTILIZZO ACQUA

Visto la comunicazione della Azienda Unità Sanitaria Locale Frosinone, prot. n. 1590/2012 del 03/11/2012, pervenuta con fax datato 03/11/2012 dalla quale si evince l’esito dei risultati delle analisi di campioni di acqua destinata al consumo umano con giudizio di non potabilità. Tenuto conto che risultati sono stati trasmessi  dall’Arpa LAZIO con le note prot. n. 84482 del 02/11/2012 e che i prelievi sono stati effettuati in data 01/10/2012 presso la fontana pubblica di Via Per Frosinone di Codesto Comune;

Ritenuto opportuno, a scopo cautelativo, di attivare la procedura di non potabilità;

Che in attesa di nuove analisi e relativi risultati, è necessario vietare l’utilizzo dell’acqua, ai soli fini del consumo umano alle zone sotto elencate:

Via Pisciarello;

Piazza Berardi;

Via Per Frosinone (da Borgo Berardi e fino a Villaggio Unrra);

Vicolo Borgo Berardi;

Via Marano( da Borgo Berardi  fino all’incrocio con Via Ponticino);

Via San Francesco( da Via Ponte  fino al sottopasso Ferroviario);

Via Principe Umberto;

Via Gaeta( dall’incrocio con Via Principe Umberto fino alla Dolciaria Ceccanese);

Via Anime Sante (da Piazza Berardi fino al distributore Tamoil);

Via Casette( dall’inizio fino al Centro Meccanografico ex Annunziata).

 

 

Visto il D.Lgs 2 febbraio 2001 n. 31 relativo alla qualità delle acque destinate al consumo umano;

Ritenuto, ai fini della tutela della salute pubblica, di emettere relativa ordinanza;

Visto l’art. 50, commi 5 Decreto Legislativo del 18 agosto 2000;

 

ORDINA

E’ fatto divieto di utilizzare per il consumo umano, l’acqua nelle zone sotto elencate:

Via Pisciarello;

Piazza Berardi;

Via Per Frosinone( da Borgo Berardi e fino a Villaggio Unrra);

Vicolo Borgo Berardi;

Via Marano( da Borgo Berardi  fino all’incrocio con Via Ponticino);

Via San Francesco( da Via Ponte  fino al sottopasso Ferroviario);

Via Principe Umberto;

Via Gaeta( dall’incrocio con Via Principe Umberto fino alla Dolciaria Ceccanese);

Via Anime Sante( da Piazza Berardi fino al distributore Tamoil);

Via Casette( dall’inizio fino al Centro Meccanografico ex Annunziata).

La ripetizione entro il più breve tempo possibile delle analisi di laboratorio alla fontana pubblica  via per Frosinone e a tutti i punti di prelievo stabiliti dell’intero territorio comunale da parte della ASL competente e all’Acea Ato 5 Gestore del Servizio Idrico Integrato di informare la popolazione tramite pubblicità sonora e di attuare tutti gli accorgimenti tecnici per eliminare gli inconvenienti;

Dispone altresì che il Gestore fornisca acqua potabile alle zone interessate da presente provvedimento tramite autobotti, collocate una in Piazza Berardi, una in Via Per Frosinone (zona Stazione) e una mobile;

nei confronti dei trasgressori della presente Ordinanza viene applicata la sanzione pecuniaria prevista dalla normativa vigente;

Copia della presente Ordinanza va notificata all’Acea Ato 5 di Frosinone con sede in Viale Roma snc, alla AUSL di Frosinone – Servizio Igiene Pubblica, al III Settore LL.PP. ed al VI Settore Polizia Municipale;

L’Ufficio Tecnico III Settore LL.PP.,  il Comando di Polizia Municipale, il Servizio Igiene della AUSL e l’Acea Ato 5 sono incaricati della esecuzione della presente Ordinanza;

Ai sensi degli art. 3 quarto comma, e 5, terzo comma, della Legge 7 agosto 1990, n. 241 avverte: Responsabile del Procedimento è il Dirigente del III Settore Arch. Frank Ruggiero.

Contro la presente Ordinanza è ammesso, nel termine di 30 giorni dalla pubblicazione all’albo Pretorio, ricorso al Ministro dei Lavori Pubblici (D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199), oppure in via alternativa, ricorso al T.A,R. del Lazio nel termine di 60 giorni dalla suddetta pubblicazione ( Legge 6 dicembre 1971, n. 1034).

Menu