14 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Rino Liburdi: “Commissione d’inchiesta per il crollo del Palazzetto dello Sport”

Tra i principi ispiratori del movimento civico Ceccano Futura – Polo Civico vi sono la legalità e la trasparenza nella gestione della COSA PUBBLICA. Il crollo del PalaTiberia non può non imporre, a chi crede che, in politica, la legalità sia un valore da tutelare, una seria ed approfondita riflessione sulle responsabilità giuridiche, morali e politiche dell’evento in parola. Nel merito delle responsabilità giuridiche, al momento, non possiamo entrare, poiché sarà eventualmente l’Autorità Giudiziaria ad indagare ed individuare, se vi sono, i diretti responsabili. Al contrario, sulle responsabilità politiche e morali non vi possono essere dubbi: il crollo del palazzetto è l’emblema del fallimento della classe dirigente che ci governa da oltre vent’anni. Una classe politica sempre uguale a sé stessa, che non ha saputo e non sa rinnovarsi e che si è sempre alimentata dei suoi stessi errori ed orrori, nella pacifica convinzione che sarebbe rimasta in sella all’infinito. L’arroganza ed il senso d’impunità che caratterizzano il modus operandi dei nostri amministratori, sempre pronti ad indignarsi per qualsiasi critica, da chiunque provenga, che subito viene bollata, anche in queste ore, come “sciacallaggio politico”, si sostanzia, quotidianamente, nel modo in cui viene disconosciuta la categoria dell’autocritica. Di fronte ad un evento talmente disastroso i cittadini di Ceccano si sarebbero aspettati un esecutivo capace di “gridare allo scandalo”, e, soprattutto, in prima linea nella presentazione di un esposto alla Procura della Repubblica per accertare tutte le responsabilità del caso. Registriamo, invece, una Giunta allo sbando, quasi sulla difensiva, poiché dovrà necessariamente rendere conto, alla Città, di tante scelte rivelatesi, negli anni, politicamente sbagliate. La cosa più difficile per questo centrosinistra, che oggi si presenta diviso in tre tronconi (PD – Socialisti – Stella Per la Gente), sta nel fatto che non potrà gettare le responsabilità dello stato di degrado in cui versa Ceccano su altri, per il semplice fatto che governa ininterrottamente la Città, con le stesse persone, da oltre un ventennio. Il movimento Ceccano Futura si farà promotore, anche in previsione delle prossime elezioni amministrative, di convegni, dibattiti, tavole rotonde, per approfondire il tema della legalità e della trasparenza amministrativa, anche favorire, a livello culturale e politico, una vera e propria “primavera ceccanese”, che veda nel vento di cambiamento – quello vero – un segno di speranza per Ceccano.

Rino Liburdi – Ceccano Futura (Polo Civico)

Menu