Smog, Frosinone blocca il traffico, Ceccano fa finta di niente

Targhe alterne e domeniche a piedi: così frosinone cerca di lottare contro l’inquinamento atmosferico. L’aria del capoluogo per ben 44 volte dall’inizio dell’anno ha superato i valori massimi di legge.

A Ceccano lo sforamento è avvenuto ben 52 volte in 60 giorni; il 29 febbraio i valori erano quasi al doppio del valore massimo consentito, 84 microgrammi per metro cubo invece di 50 e tutti fanno finta di niente.

D’altronde bloccare il traffico a due mesi dalle elezioni forse è pretendere troppo: meglio respirare polveri e metalli. Ai polmoni e alle loro pericolosissime e spesso letali  malattie ci penserà il nuovo sindaco.

 Pietro Alviti
Menu