14 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Tariffe della mensa scolastica Comune di Ceccano: rimodulate le fasce. Ecco le cifre

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Manuela Maliziola, nell’ottica della politica partecipata, ha avuto nei giorni scorsi degli incontri con i rappresentanti dei genitori per ascoltare le loro richieste in merito alla sollevata questione delle tariffe della mensa scolastica. Incontri costruttivi e collaborativi durante i quali il sindaco ha fatto tesoro delle esigenze rappresentate ed ha iniziato a lavorare immediatamente per trovare delle soluzioni adeguate nell’interesse di tutta la cittadinanza. Contemperando le esigenze delle famiglie dei piccoli utenti con quelle della comunità Fabraterna. A questo proposito con Delibera di Giunta n° 315 del 13 Novembre 2013 c’è stata una rimodulazione delle fasce in linea di continuità con il principio dell’equità sociale.

L’Amministrazione ha voluto in questo modo venire ulteriormente incontro alle famiglie in un momento di grave crisi economica ed occupazionale dal momento che, come recita la delibera, “sono aumentate le richieste di esonero o di riduzione del pagamento dei servizi di refezione e di trasporto scolastici. Che l’obiettivo prioritario che l’Amministrazione si pone al fine di uscire il più rapidamente possibile da questa grave crisi, è salvaguardare la rete sociale a protezione delle famiglie improvvisamente colpite dalle difficoltà economiche”.

La rimodulazione delle fasce ISEE – Scuola Materna Contributo per singolo pasto

  • ISEE da € 0 a € 4.000,00 Esenzione Totale
  • ISEE da € 4.000,01 a € 7.000,00 € 1,90
  • ISEE da € 7.000,01 a € 10.000,00 € 2,75
  • ISEE da € 10.000,01 a €15.000,00 € 3,65
  • ISEE da € 15.000,01 a €20.000,00 € 4.25
  • ISEE oltre € 20.000,00 €4,90

Scuola Elementare, inalterata la fascia di esenzione ed introdotta la fascia da 4 a 12.

  • ISEE da € 0.00 a € 4.000,00 Esenzione totale
  • ISEE da € 4.000,01 a €12.000,00 € 3,00
  • ISEE da € 12.000 a € 20,000,00 € 5,00
  • ISEE da € 20.000,01 ed oltre € 7,00
  • Sezione primavera € 4,90 per ogni pasto

Per le famiglie colpite dalla perdita del posto di lavoro, o dalla cassaintegrazione, rispetto al modello ISEE del 2012 è stato deliberato il pagamento della fascia più bassa. Le agevolazioni riguardano anche le famiglie con più di un figlio che usufruiscono dello stesso servizio scolastico, siano stabilite le seguenti tariffe: Primo figlio, tariffa corrispondente al reddito ISEE; Il secondo figlio- riduzione del 30 per cento delle tariffe corrispondenti al reddito ISEE, il terzo figlio e successivi sono esonerati dal pagamento del contributo. “Nell’ottica dell’equità sociale e della politica partecipata l’amministrazione Maliziola “è e sarà” sempre al fianco dei cittadini – conclude il primo cittadino – e delle loro esigenze per una crescita sociale e collaborativa del territorio.”

Menu