15 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Tutto pronto a Ceccano per il Convegno “365 giorni donne”. Maliziola: “Più che parlare di donne vogliamo far parlare le donne”

Tutto pronto per il Convegno intitolato “365 giorni donne” in programma per martedì 19 Novembre presso il Cinema teatro Antares in piazza Berardi. Saranno presenti molte donne a raccontare la loro quotidianità, le loro professionalità messe in campo nell’arco dei 365 giorni dell’anno. Un’occasione per mettere al centro del dibattito il vissuto femminile sulla scia di un impegno e di una sensibilità che l’Amministrazione Maliziola ha sempre dimostrato fin dall’inizio del mandato. “Più che parlare di donne vogliamo far parlare le donne – afferma il primo cittadino- dare voce a queste figure spesso silenziose che con il loro raccontarsi metteranno in evidenza l’impegno, le capacità e la dedizione spese ogni giorno in un’attività lavorativa da coniugare faticosamente con l’impegno di essere mogli, compagne, madri e figlie. Ci sono giorni in cui l’essere una donna che lavora pesa molto perché si fatica a conciliare tutti gli aspetti e tutti i ruoli che la donna riveste.

Parteciperanno al Convegno, moderato dal giornalista Clemente Rinaldi, professioniste della nostra provincia, donne che rivestono ruoli chiave nella società. Dalla Senatrice Maria Spilabotte, alla prof.ssa Ivana Marimpietri, docente del diritto del lavoro presso l’Università di Cassino, passando per il mondo della psichiatria con la presenza della dr.ssa Rita Schiara, neuropsichiatra infantile. Il mondo dell’imprenditoria sarà rappresentato dalla dott.ssa Cristina Scappaticci, Presidente del comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile della Camcom di Frosinone. In programma anche la testimonianza di Suor Donatella Toso, responsabile della casa famiglia Leroux di Frosinone e della prof.ssa Patrizia Palombo, Presidente dell’Associazione Volontarie del telefono Rosa di Frosinone- Ceccano.

“Accendere i riflettori sulle donne – afferma il sindaco Maliziola – aiuta a ragionare su quanto la nostra società stia attraversando una fase di cambiamento culturale sulla strada del riconoscimento dei diritti imprescindibili delle donne. Come ad esempio la nuova legge sulla violenza di genere. La donna oggi lavora, vota, ricopre ruoli importanti a tutti i livelli eppure molto bisogna ancora fare per riconoscere il ruolo che merita nella società. Ci sono ancora troppe chiusure e troppi pregiudizi.”

Tra i relatori presenti al Convegno ci sarà anche la dott.ssa Stefania Marrazzo, Capo di Gabinetto della Polizia di stato di Frosinone, la Presidente del Centro Sociale Anziani di Ceccano, Sig.ra Domenica Celli ed il mondo dell’arte femminile sarà rappresentato invece dalla pittrice Grey Estela Adames. Ciascuna con la propria esperienza di vita e professionale contribuirà a raccontare le mille sfaccettature dell’essere donna, madre, moglie e lavoratrice. Il convegno non vuole essere un’autocelebrazione ma un viaggio nell’universo femminile.

Menu