24 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Uccisi dall’ossido di carbonio, un rilevatore da 18 euro li avrebbe salvati

Li hanno trovati morti a Ceccano, probabilmente avvelenati dall’ossido di carbonio: due anziani coniugi in una contrada della cittadina fabraterna. Li ha scoperti la nipote arrivata per il pranzo: erano lì sul divano con la tv ancora accesa. Il monossido di carbonio, sprigionatosi probabilmente dai termoconvettori a gas, li ha uccisi senza dar loro scampo. Sarebbe bastato un rilevatore da 20 euro per salvarli…

Che il Signore li accolga nella sua pace

Pietro Alviti’s Weblog

Menu