24 Maggio 2012

CECCANO – Giovani Democratici contro la Mafia ricordando Melissa

I Giovani del Partito Democratico di Ceccano, in occasione della ricorrenza dei 20anni dalla strage di Capaci, si sono mobilitati preparando due striscioni che hanno poi posizionato davanti a due scuole della citta fabraterna in memoria delle vittime colpite dalla Mafia.

Molti di essi erano piccolissimi nel 1992, altri neanche nati, ma comunque hanno voluto dare il proprio contributo per non dimenticare chi ha dato la vita per il proprio Paese, chi ha deciso di non abbassare la testa e tenere la bocca chiusa, chi ha provato a sconfiggere quel tumore (la criminalità organizzata) che flagella l’ Italia, chi ha cercato di dare un futuro alle generazioni successive.

Gli slogan utilizzati dai giovani sono stati due: “LA MAFIA UCCIDE, IL SILENZIO PURE” e “LA MAFIA E’ UNA MONTAGNA DI M….”. Il gesto di posizionarli davanti a due istituti scolastici è stato fatto di proposito per onorare la memoria Melissa Bassi, vittima dell’infame attentato di Brindisi, una ragazza come loro.

[nggallery id=13 template=caption]

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
"Cristo ha bypassato la Ciociaria"

Aeronautica Militare Frosinone - Critica analisi di Rodolfo Damiani sul depauperamento della provincia di Frosinone.

SORA - Ospedale SS. Trinità, potenziamento del Pronto Soccorso

Roberto De Donatis - De Donatis: «Ringraziamo la Asl, nella persona della Dott.ssa Magrini, per questo primo importante intervento che va nella direzione di potenziare il nostro Polo Ospedaliero».

SORA - Il Comune aderisce alla Giornata Nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo

Roberto De Donatis - La ricorrenza fa memoria della tragedia mineraria di Marcinelle, in Belgio, avvenuta l’8 agosto 1956.

Senato, l'ultima di Roberto Calderoli imbarazza anche Ignazio La Russa

Roberto Calderoli - Singolare intervento dell'esponente leghista durante la discussione in aula sulla doppia preferenza in Puglia.

"Sora in Rosa" rimandata 2021 per evitare rischio assembramenti

Roberto De Donatis - L'associazione Iniziativa Donne: «Forte è, e deve essere, il senso di responsabilità in ognuno di noi»

Ci ha lasciato Mons. Lorenzo Chiarinelli

Vescovo Lorenzo Chiarinelli - Fu Vescovo di Sora Aquino Pontecorvo dal 1983 al 1993.