13 Novembre 2012

La politica è solo guerra di poltrone? La democrazia ha bisogno di persone perbene, di rappresentanti onesti che diano un esempio positivo alle nuove generazioni (di Roberto Del Brocco)

La politica è solo guerra di poltrone? La democrazia ha bisogno di persone perbene, di rappresentanti onesti che diano un esempio positivo alle nuove generazioni. L’uomo non sa più come fare per vivere una condizione di normalità. Sembra addirittura che essere normali sia una colpa. La persona normale non fa notizia, è scontata, è uno stereotipo che indispettisce, che dà fastidio. Dà fastidio alla politica, a chi detiene il potere, al vicino di casa, a coloro che sono stati abituati a fare tutto quello che vogliono in barba alla legalità, alla giustizia, al buon senso, al rispetto pubblico e privato. La regola è diventata la grande nemica della nostra società. E’ trattata come una forma restrittiva del vivere quotidiano, come negazione del diritto di affermazione del proprio essere, come un vincolo borghese che, per anni, ha annientato la libera espressione dell’animo umano, come un nodo creato da una civiltà desiderosa di affermare il proprio dominio temporale e culturale.

La nomenclatura “ricatta” il popolo, pretende il suo consenso, ma in cambio non offre nulla di veramente democratico. Il diritto di voto continua ad essere il punto fermo della Costituzione italiana, il diritto politico per eccellenza, ma ha perso di incisività e di dinamismo funzionale, perchè i “giocatori” gli impediscono di agire positivamente sui destini del nostro Paese. I rappresentanti delle confraternite politiche si riciclano sistematicamente, non abbandonano le poltrone, i superstipendi, i privilegi, l’immagine televisiva, sono incollati al potere e hanno completamente perso di vista la realtà, legata alla quotidianità del vivere. Sono lontani anni luce dai problemi della gente, dalle notti insonni di chi non sa come affrontare un nuovo giorno, da chi non riesce più a sorridere ai propri figli, da chi non riesce più a gestire la propria umanità.

Mentre la normalità si dibatte nei suoi mille problemi, i colletti bianchi della politica parlano di lavoro, in molti casi senza aver mai lavorato. Parlano ai lavoratori, a coloro che partono la mattina presto, ai cassintegrati, ai vecchi con pensioni fasulle, agli ammalati costretti a tirar fuori i denti per sopravvivere, ai giovani che non trovano lavoro, a tanta gente ignara di come sarà l’alba del nuovo giorno, ma lo fanno perché tutto questo è diventato lo stereotipo comune per continuare a mantenere ciò che hanno rosicchiato un po’ di qua e un po’ di là. Se non pieghi la testa diventi un ribelle. Il sistema non vuole che la gente pensi, che stimoli le proprie funzioni cerebrali, che si riappropri dell’identità perduta, non vuole che l’uomo sviluppi la sua capacità critica, la sua libertà, il suo senso di responsabilità.

Teme il risveglio e così immerge le coscienze nel pantano di una televisione senza freni e inibizioni, diventata paladina di varie forme di destabilizzazione. Il diritto di voto può cambiare qualcosa? Forse la coalizione di governo, ma non le persone che gestiscono la macchina governativa. Ci sono deputati e senatori che hanno trascorso tutta la vita nei palazzi, che hanno sommato decine di legislature, eppure sono ancora lì, perché quei palazzi sono diventati le loro case di riposo dorate. La democrazia italiana è democratica solo in apparenza, di fatto può benissimo considerarsi una “monarchia ereditaria” o un’oligarchia o una somma di oligarchie o un crogiuolo di lobby o una tirannìa. Un eccesso di garantismo ha immoblizzato il sistema. Troppi poteri producono un’immensa burocrazia politica.

La democrazia deve potersi rinnovare, deve sottoporsi a controlli e valutazioni e il popolo deve tornare ad essere il vero sovrano delle grandi decisioni del Paese, ma per fare questo deve fare un bagno di umiltà, deve rimettersi a studiare, deve smetterla di chiedere favori, di diventare cliente di personaggi senza arte né parte, abilissimi nel manipolare il cuore e il cervello delle persone, deve ritrovare la propria personalità e quell’identità che gli viene abbondantemente riconosciuta dalla Costituzione italiana. La politica deve essere aperta a tutti, ma soprattutto a chi se la merita. I meriti possono avere sfumature diverse, ma devono essere supportati da una condotta irreprensibile e verificata, in modo tale che una volta diventata pubblica possa comunicare valori e sentimenti positivi, fiducia nelle istituzioni, amore per il bene pubblico, competenza, entusiasmo, servizio.

Gl’inquisiti e i condannati, nel nostro Paese, godono di un muro protettivo, costruito ad hoc per mantenere intatto il potere assurdo dell’ipocrisia, di amicizie e condivisioni che hanno il sapore di una solidarietà di stampo mafioso. Si dovrebbe ridurre drasticamente i parlamentari, favorendo il loro ingresso nel mondo del lavoro, in modo tale che si rendano conto di persona che cosa significhi sudare, sopportare, rinunciare, tremare, vivere giorno per giorno contando gli euro. Bisognerebbe spazzare via i privilegi, dare ampio spazio all’intelligenza, consentire il ricambio. Il merito deve tornare ad essere l’elemento distintivo di una scelta. Onestà, senso del dovere, obbedienza, integrità morale, capacità intellettive e umane, correttezza e rispetto, sono i pilastri sui quali occorre ricostruire la democrazia.

La politica deve generare certezze, garanzie, fiducia e speranze. Una vera democrazia ha bisogno di persone perbene, di uomini e donne che sappiano essere esempi positivi per le nuove generazioni, persone che sappiano interpretare i bisogni della gente, l’ansia di poter vivere dignitosamente la propria esistenza. Per fare questo occorre un cambiamento epocale che deve avere come protagonista il popolo e la coerenza di chi ha mantenuto intatto il proprio livello di onestà.

Roberto Del Brocco

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SORA - Paura al Serapide, ma questa volta è andata bene. Ora la messa in sicurezza

I lampeggianti accesi nei pressi della struttura hanno fatto subito pensare al peggio.

Ci ha lasciato Luigi Peticca

Si è spento a Sora, presso l'Ospedale SS. Trinità.

SORA - Il punto della sitazione sul nuovo caso di Coronavirus certificato in ospedale

Coronavirus - Si tratta di una donna di 65 anni positiva a un solo reagente ed attualmente in isolamento domiciliare.

SORA - Bonus Bici, 150 euro per chi vive nei comuni con meno di 50 mila abitanti, ecco come richiederlo

Il bonus, pari a 150 euro, potrà essere richiesto fino al 31 dicembre 2020.

Coronavirus: un nuovo caso positivo in provincia di Frosinone riscontrato presso il PS di Sora

Coronavirus - Lo ha annunciato oggi la Regione Lazio nel consueto aggiornamento quotidiano.

Oggi hai portato felicità e amore, benvenuto Tommaso!

Una magnifica giornata che la famiglia ha voluto condividere con tutti noi.

Ci ha lasciato Giuseppe Alati

Si è spento a Sora, presso la propria abitazione in via Carpine.

On line il nuovo video-clip sull'era Covid-19 prodotto da due giovani Sorani doc per il rapper newyorkese "Necro"

Coronavirus - Lo sceneggiatore-regista Mattia Trezza, 27 anni (a sx nella foto), e il montatore-regista Stefano Mattacchione, 26enne (a dx), hanno intrapreso una proficua collaborazione con il Il rapper statunitense originario di Brooklyn.

L'ex Carabiniere Reale sorano, Angelo Grossi, compie 102 anni. Tanti auguri!

Al termine del secondo conflitto mondiale fu decorato con la croce di guerra per i grandi servigi recati Paese. È stato amico dell'eroe di Fiesole, Alberto La Rocca.

SORA - Cercasi cameriere da bar

Annuncio valido fino al 6 Luglio. Contratto a tempo determinato con possibilità di trasformazione a tempo indeterminato.

SORA - Cercasi barista, contratto a tempo indeterminato

Possibilità di candidatura dal 06 al 08 Luglio.

È venuto a mancare Giuseppe Gerardo Lollo

Si è spento a Sora presso la propria abitazione in via Cocorbito.

VIS SORA: il nuovo allenatore è Giordano Maltesi

L'ex centrocampista volsco (dai piedi deliziosi) sostituisce Juan Andres Wachowicz.

SORA - Occupazione suolo pubblico: la nuova ordinanza emessa dal Sindaco De Donatis

Roberto De Donatis - Il testo è stato studiato e redatto con l'obiettivo di tutelare la salute pubblica e favorire la ripresa delle attività economiche sospese a dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

CALCIO - Federico Di Stefano lascia il Sora. Il suo post sul social pieno d'amore per "Lei"

«Porterò per sempre con me ricordi indimenticabili. Ad maiora Sora»

SORA - Pedonalizzazione centro storico: la proposta di Pio Conflitti

«Se il Consiglio comunale dovesse bocciare la proposta o stravolgerla, valuteremo se organizzare un Referendum popolare cittadino su questa materia, secondo quanto disposto dall’art. 48 dello Statuto comunale di Sora».

SORA - Farmacia comunale sempre più al fianco dei cittadini: stipulata convenzione con centro anziani

Coronavirus - De Donatis-Di Ruscio: «Questa convenzione esalta il modello pubblico da noi prescelto e conferma la bontà delle nostre intenzioni, ovvero creare un presidio comunale attento alle esigenze della popolazione».

De Donatis-Di Ruscio: «Grazie a tutti coloro che hanno dato aiuto nei giorni della pandemia Covid-19»

Coronavirus - Il Sindaco e l'assessore alle poltiche sociali hanno divulgato una nota congiunta di ringraziamento a nome di tutta l’Amministrazione.

45° anniversario della scomparsa di Antonio Valente. Il Prof. Mantova ricorda il genio sorano

L’Associazione Accademia del Leone, sta da tempo allestendo un Archivio-Museo a Sora, in collaborazione col Comune di Sora, che dovrebbe vedere la luce a breve.

ISOLA DEL LIRI - Domenica 05 Luglio terzo appuntamento targato "Space Music"

Tra i vari ospiti della giornata, suoneranno dal vivo Alessandro Spaziani con la sua batteria, Ernesto Dolvi, sassofonista e finalista a Italia’s Got Talent e il DJ Raffaele Bukowsky.

Gianni Iacobelli

Intervista a Gianni Iacobelli, frontman della tribute band Tozzi-Morandi “Noi Capitani Coraggiosi”

Giovanni Palma

Avv. Giovanni Palma, Presidente del Sora Calcio

Elena Baldassarra

Associazione culturale "Iniziativa Donne", realtà no profit molto attiva sul territorio che promuove una cultura del rispetto.

Messaggio del Vescovo Antonazzo al mondo del lavoro

Il Vescovo di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo affronta il tema più delicato in questo momento post pandemia.

Angelo Sarra

Cantante, speaker radiofonico e doppiatore.

Carenza anestisti e non solo negli ospedali di Frosinone e provincia: il punto della situazione di Loreto Marcelli

Loreto Marcelli - “Come portavoce dei cittadini e vicepresidente della commissione Sanità della Regione Lazio ritengo che le soluzioni messe in campo ad oggi non siano ancora sufficienti”.

Ersilia Montesano

Preside dell'Istituto Comprensivo 2 di Sora.

Il M5S Sora propone di istituire il fondo "SorAiuta"

Coronavirus - Le dichiarazioni del portavoce e consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Sora, Fabrizio Pintori.

"Aeroporto di Roma Frosinone": costituito il comitato promotore

La struttura dovrebbe sorgere nei pressi del casello di Ferentino. Scalo pronto entro il 2024.

ASL FROSINONE - Dal 1° Luglio tornano i papà in sala parto

Asl Frosinone - Una volta accolto, l’accompagnatore riceverà istruzioni sulla necessità di rimanere a fianco della donna, senza spostarsi all’interno del reparto o dell’ospedale, dovendo osservare altresì tutte le precauzioni del caso.

"Peculato ed Induzione Indebita alla consegna di denaro": indagati due dipendenti comunali

Il provvedimento scaturisce da una complessa attività di indagine iniziata nel mese di luglio 2018.

«Nella nostra città riprende la movida serale, creando immotivati malumori». Parla il Sindaco di Isola del Liri

Massimiliano Quadrini - «Qualche piccolo raggruppamento temporaneo è naturale, ma è dovuto al passeggio delle tante persone e dei gruppi familiari che ci sono in città».

Coronavirus: il bollettino dello Spallanzani (Venerdì 03 Luglio)

Coronavirus Spallanzani - Il consueto aggiornamento sull'emergenza sanitaria in corso divulgato dall'Istituto Nazionale Malattie Infettive situato sulla Portuense.

Coronavirus: oggi nel Lazio 31 nuovi positivi. D'Amato critico: «Casi di importazione ma anche calo di attenzione»

Coronavirus Lazio - Due casi in provincia di Frosinone uno dei quali riguarda una donna rientrata dal Perù.

GALATINA / FROSINONE - Il 61° e 72° Stormo dell'Aeronautica Militare insieme per brevettare nuovi piloti al servizio del Paese

Aeronautica Militare - Il Comando delle Scuole A.M./3ª Regione Aerea “laurea” gli allievi delle scuole di volo di Galatina e Frosinone. Tra loro anche i nuovi piloti di elicottero dei Vigili del Fuoco e della Capitaneria di Porto.

Arpino: manutenzione stradale sulla SR 82 "Valle del Liri", risolta annosa vicenda

Massimo Sera - «Negli anni passati la manutenzione per garantire la funzionalità dei marciapiedi è stata eseguita con i propri mezzi dal Comune di Arpino»

Fontana Liri: il candidato Vittorio Venditti incontra i cittadini

Vittorio Venditti - L' incontro avrà inizio alle ore 10:30 e si protrarrà per due ore.

Luigi Vacana

Intervista al Vicepresidente della Provincia di Frosinone.