6 Aprile 2016

«Vergognoso affermare che oggi Ceccano sia meglio del passato». L’attacco della “Pertini”

Dopo quasi un anno dall’insediamento della nuova amministrazione comunale di Ceccano, risulta più che mai importante fare una ricognizione generale dell’andamento di questa compagine di improvvisatori, affinchè la gente possa avere un quadro chiaro della situazione. Ebbene, alla luce dei fatti, è da definirsi vergognoso oltre ogni misura chi si senta di affermare che oggi Ceccano è una citta migliore rispetto al passato.

Siamo invece di fronte ad un fallimento senza confini, alla dimostrazione lampante che, per quanto si possa essere animati da buone intenzioni, amministrare come sta facendo (!) Caligiore significa non fare altro se non acuire la crisi e allontanare sensibilmente la crescita del territorio. In questi mesi, di esempi ne abbiamo avuti fin troppi. Si potrebbe partire dalla farsesca vicenda del gestore idrico: il sindaco aveva promesso urbi et orbi di procedere alla risoluzione contrattuale, salvo poi fare una clamorosa marcia indietro, condita da eventi di facciata fatti passare per momenti storici. Oggi ci troviamo nella stessa situazione di prima, se non peggio, visto che già si avvicinano le nuove scadenze di pagamento. Continuiamo con la sequela di interventi per i quali non si è ritenuto di dover attivare procedure di evidenza pubblica, con affidamento dei lavori a imprese e professionisti selezionati senza un bando.

E non è tutto, perché c’è da sottolineare anche l’inerzia nella spinosa questione della qualità dell’aria, per la quale Ceccano si è classificata tra le prime città più inquinate d’Italia: di fronte a queste statistiche, non si è fatto assolutamente nulla (al di fuori del lamentarsi della posizione delle centraline di rilevamento) sperando semplicemente nella variazione delle condizioni atmosferiche. La stessa inerzia che, poi, ha prodotto forse il fallimento più grande di questa amministrazione: la condizione di totale isolamento di Ceccano rispetto agli enti superiori, la mancanza di una seria progettualità in grado di attirare quei finanziamenti esterni che sono l’unico serio e sicuro rimedio per tornare a crescere. Il bando per le aree degradate, quello sugli impianti sportivi e, scaduto appena una settimana fa, quello sulle aree urbane innovative. Per quanto riguarda quest’ultimo, il bando UIA (Urban Innovation Action) della Commissione Europea ai sensi dell’art. 6 del FESR, c’era tempo fino al 31 marzo per presentare un progetto, ma niente; altri comuni lo hanno fatto, Ceccano no. Milioni persi per colpa di chi non si è dimostrato in grado di ideare, favorire e gestire la progettazione di iniziative di livello. Questi soldi, che andranno a rimpinguare le casse di altri territori che hanno saputo dimostrarsi pronti e reattivi, a Ceccano non arriveranno.

E allora, ci chiediamo, come pensa Caligiore di continuare ad amministrare questa città? È convinto, il nostro sindaco part-time, di aver intrapreso la strada giusta? Forse non del tutto, visto che ha scelto di non dedicarsi per la totalità del suo tempo a questa missione. L’improvvisazione è l’ingrediente principale del suo agire, il vivere alla giornata cercando di rattoppare alla meglio le emergenze che vengono a crearsi. Il tutto, condito da qualche fioriera sparsa nel centro storico, messa a mascherare un degrado che, invece, è oltremodo visibile. Nessuna attenzione allo sviluppo, nessuna attenzione alle esigenze delle attività produttive, nessun riguardo per le politiche occupazionali e sociali. Il quadro non potrebbe essere più desolante e la cosa che preoccupa di più è che non sono trascorsi 12 mesi. Con queste disastrose premesse, quale futuro per Ceccano?

Matteo Bassetti "rilancia": «Questo virus non sparirà neanche con il vaccino. Non arriveremo più alla normalità totale»

Matteo Bassetti - Dopo 6 mesi il Prof. Matteo Bassetti, infettivologo genovese, conferma ciò che pensava ad Aprile: «Il Covid continuerà a "farci compagnia" per molto tempo».

Coronavirus: oggi a Sora 15 nuovi casi. I negativizzati salgono a 117, gli attuali positivi sono 214

Roberto De Donatis - La maggior parte dei positivi sono asintomatici e isolati presso il proprio domicilio.

Sergio Costa: «Stop vendita e uso anche a bicchieri di plastica usa-e-getta oltre che posate, piatti e cannucce»

Sergio Costa - Sergio Costa, Ministro dell'Ambiente, inoltre precisa: «La battaglia che sto combattendo dal primo giorno non è contro la plastica in generale, ma contro quella usa e getta, è un controsenso innaturale».

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.995 nuovi casi, 184 in provincia di Frosinone (11 ricoveri)

La ripartizione territoriale dei dati tratta dal bollettino divulgato dalla Regione Lazio.

«Ciao Rocché, grande lavoratore, stimato collega, ma soprattutto AMICO»

Il ricordo dei colleghi sulla pagina Facebook dello store Expert Lucarelli di Sora, dove il sorriso di Rocco c'era sempre e per tutti.

CORONAVIRUS - 13enne positivo dorme in auto per non contagiare la famiglia

Vive con la famiglia (5 persone) in una stanza con bagno, un'abitazione troppo piccola per garantire il suo isolamento. Il papà ha passato le notti accanto al veicolo per sorvegliarlo.

Francesco Boccia (PD): «Chiusura locali dettata da stringenti esigenze di emergenza sanitaria nazionale»

Francesco Boccia - Francesco Boccia, Ministro per gli affari regionali e le autonomie: «La difesa della salute è prioritaria. Sosteniamo il lavoro di medici e infermieri. No a chi aggira le regole».

ISOLA DEL LIRI - Coronavirus: 7 nuovi positivi, il totale sale a 47

L'annuncio del Sindaco, Massimiliano Quadrini.

Giorgia Meloni: «Basta passerelle e dirette Facebook, l'Italia chiede e pretende risposte concrete»

Giorgia Meloni - La leader di Fratelli d'Italia punta il dito anche sulle «conferenze stampa convocate in orari di massimo ascolto per i tg».

CORONAVIRUS - Tamponi Drive-in: presto prenotazione on-line anche in provincia di Frosinone

Tamponi drive-in, la Regione Lazio inoltre precisa che «coloro che non si recano all'appuntamento e senza modificare la prenotazione riceveranno l'addebito della prestazione riportata sulla ricetta medica».

CORONAVIRUS - Roberto Burioni fa chiarezza sul vaccino anti Covid: «Nessuno conosce i tempi»

Roberto Burioni - «Si parla in continuazione di vaccino a novembre, vaccino a gennaio, vaccino tra due anni e così via. Vorrei approfittare per fare un poco di chiarezza», afferma l'immunologo.

ROMA - Coronavirus, il bollettino dello Spallanzani: 40 pazienti sono in terapia intensiva

Spallanzani Roma - Spallanzani Roma: il consueto aggiornamento della situazione Covid divulgato dalla struttura situata sulla Portuense.

FROSINONE - Venerdì 30 manifestazione contro il DPCM Conte davanti alla Prefettura

Incitti (Fratelli d'Italia): «Manifestazione autorizzata, pacifica, ma determinata».

SORA - Consiglio Comunale: Martedì 3 Novembre il primo Bilancio di Previsione della storia discusso on-line

Saranno 4 punti all'Odg di una seduta che verrà ricordata per molto tempo.

CASTELLIRI - Commemorazione defunti: le raccomandazioni alla popolazione

Le comunicazioni alla cittadinanza divulgate attraverso la pagina social dell'ente.

BROCCOSTELLA - Commemorazione defunti: le raccomandazioni del Sindaco

Domenico Urbano si rivolge alla cittadinanza in un periodo nel quale è richiesta molta attenzione.

ARCE - Coronavirus: tre nuovi positivi e due guariti

L'annuncio del Vice Sindaco Sara Petrucci.

ISOLA DEL LIRI - Scuola Plesso Stazione chiusa fino al 6 Novembre per positività di una docente al Covid-19

Nella scuola verrà messa in atto ogni opportuna misura di sanificazione.

FROSINONE - Aggiudicata la gara della nuova palestra alla Maiuri

Il finanziamento per la realizzazione dell'opera è pari a un milione di euro.